Google Pixel 3, un software per rendere gli angoli più arrotondati

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)
GettyImages-1048053930

L’effetto smussante del display dell’ultimo smartphone di Mountain View segue i principi guida di Material Theme, la nuova filosofia alla base anche del redesign di Chrome e Gmail 

A partire dalla rivoluzione estetica lanciata da iPhone X, che ha perso il classico tasto home e ridotto al minimo la cornice, molti altri produttori hanno apportato simili modifiche al design dei nuovi device top di gamma. Siccome anche l’occhio vuole la sua parte, Google ha deciso di utilizzare uno specifico software per rendere più arrotondati gli angoli del display del nuovo Pixel 3. La modifica risponde alle linee guida di Material Theme, come viene definita la filosofia che sta alla base del redesign di Gmail e Google Chrome, recentemente aggiornati a livello grafico con l’utilizzo di forme molto più morbide.

Google Material Theme per forme più amichevoli

Basta un occhio un po’ attento per rendersi conto delle modifiche apportate da qualche settimana dall’azienda di Mountain View al proprio servizio di posta e al browser. In particolare per quanto riguarda Chrome, Google ha mostrato in modo evidente di prediligere per il design delle schede l’utilizzo di linee arrotondate e più dolci, rinunciando quasi completamente ad angoli netti e pronunciati. I principi guida di questo redesign sono contenuti in Google Material Theme, la nuova filosofia adottata dal colosso statunitense per l’estetica di diversi prodotti che spiega come forme più rotonde siano ritenute “amichevoli” e adatte a “comunicare un senso di cordialità”.



Angoli arrotondati e stop a sblocco vocale

Parte di Google Material Theme è dunque anche la scelta che ha riguardato il nuovo smartphone Pixel 3, dotato di un software che pochi secondi dopo l’accensione del dispositivo rende ancora più arrotondati gli angoli del display, come segnalato da un utente su Reddit. Curiosamente, Mountain View non ha replicato questo effetto smussante nella versione più grande, il Pixel 3 XL, in cui alcuni possessori del dispositivo hanno oltretutto notato una differenza nel raggio degli angoli superiori e inferiori. Tra le recenti novità annunciate dall’azienda che hanno fatto discutere c’è anche la rimozione della funzione che permetteva di sbloccare il telefono con il comando “ok Google”, non più disponibile negli ultimi device messi in vendita.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.