Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Pedro Sanchez

  • Spagna, accordo Sanchez-Iglesias per governo coalizione

    Il premier uscente ha raggiunto un’intesa col leader della formazione di sinistra Podemos, dopo le elezioni del 10 novembre. Nessun partito ha ottenuto la maggioranza per governare in autonomia. Popolari: noi non collaboriamo. Vox: Psoe con alleati di un colpo di Stato

  • La Spagna torna al voto nella speranza di trovare una maggioranza

    Dopo l'ultima tornata di 7 mesi fa, che non ha permesso al leader del Psoe, Pedro Sánchez, di dare vita a un nuovo esecutivo, il 10 novembre si tengono di nuovo le elezioni generali per il rinnovo dei due rami del parlamento. I sondaggi, però, prevedono un nuovo stallo

  • La Spagna non riesce a formare il governo, al voto il 10 novembre

    Fallito il tentativo di re Felipe VI, che ha incontrato i rappresentanti dei maggiori partiti: non ci sono forze politiche con sostegno parlamentare sufficiente. Lunedì il Parlamento verrà sciolto e - come confermato dal premier Sanchez - saranno indette nuove elezioni

  • Spagna, Pedro Sanchez non ottiene la fiducia per la seconda volta

    Il leader del Psoe sconfitto perchè non appoggiato da Podemos, con cui è mancato l'accordo sulla divisione dei ministeri. Se non ci sarà un'intesa entro il 23 settembre il Paese - senza governo da tre mesi - dovrà tornare alle urne a novembre 

  • Elezioni europee Spagna, Sanchez stravince: è la speranza socialista

    Il Psoe ha ottenuto il 32,8%. Ben 12 punti indietro i popolari, al 20,1%. Terzi i centristi di Ciudadanos, 12,2%, seguiti dalla sinistra radicale di Podemos (10%). Si conferma anche il passo indietro di Vox. Entrano a Strasburgo anche gli indipendentisti catalani

  • Pedro Sanchez, chi è il leader del Psoe

    Classe 1972, di Madrid, ha guidato il Psoe una prima volta tra il 2016 e il 2017. La sua carriera si rilancia con la mozione di sfiducia al governo Rajoy che gli permette di diventare premier. Poi la vittoria alle elezioni del 28 aprile 2019

  • Elezioni Spagna, risultati: vincono i socialisti ma manca maggioranza

    Il Psoe è il primo partito e il leader e premier uscente Pedro Sanchez esulta: con noi vince il futuro, tenderemo la mano a tutte le forze politiche nell'ambito della Costituzione. Crolla il Pp, mentre l’ultradestra di Vox entra per la prima volta in Parlamento

  • Elezioni Spagna, si vota domenica: cosa dicono i sondaggi

    Domenica 28 aprile il Paese torna alle urne per eleggere i 350 deputati del Parlamento, dopo la crisi di governo causata dalla bocciatura della Finanziaria. Il partito del premier Sanchez è il primo ma il vero nodo sono le alleanze post-elettorali

  • Elezioni anticipate in Spagna, al voto il 28 aprile

    Il Paese torna al voto per scegliere il nuovo Parlamento. La notizia era attesa dopo la bocciatura in Aula della Finanziaria 2019

  • Spagna verso elezioni anticipate: bocciata la Finanziaria 2019

    Sono stati 191 i deputati dell'opposizione conservatrice e dei partiti regionali catalani a votare per le richieste di emendamento per bloccare la legge di Bilancio. I voti a favore si sono fermati a 158, su un totale di 350 parlamentari