Wimbledon, niente semifinale per Sinner: vince Djokovic in rimonta

Sport
©Ansa

Il tennista azzurro porta a casa i primi due set 7-5 e 6-2. Poi, la rimonta di Nole. Suoi gli ultimi tre set per 6-3, 6-2 e 6-2. Per il serbo è la 26esima vittoria consecutiva sul Centrale inglese

ascolta articolo

Quasi quattro ore di partita, cinque set. Alla fine per Jannik Sinner non sarà semifinale a Wimbledon. L’azzurro perde ai quarti contro l’avversario più difficile che potesse affrontare, il n°1 del seeding, Nole Djokovic. A inizio match le speranze erano alte, l’impresa sembrava difficile, ma non impossibile. L’azzurro porta a casa i primi due set e mette in difficoltà il campione serbo. Dopo aver sconfitto, nell’ordine, Wawrinka, Ymer, Isner e il baby fenomeno Alcaraz, arrivando per la prima volta ai quarti a Wimbledon, la vittoria contro Nole non sembrava irraggiungibile. Poi la rimonta, implacabile, del campione, che vince negli altri tre set e conquista la semifinale, fermando ancora una volta l’avanzata italiana a Wimbledon e portando a casa la 26esima vittoria consecutiva sul Centrale inglese.

Il match

vedi anche

Wimbledon, Sinner vola ai quarti: battuto Alcaraz in quattro set

L'ultima sconfitta sull'erba per Nole fu nel 2018, durante la finale al Queen's contro Marin Cilic. La partita sembra iniziare bene per Djokovic, ma l’azzurro non si lascia intimorire e vince il primo set (7-5) e poi anche il secondo (6-2). Ancora uno e sarebbe andato in semifinale, ma il terzo e il quarto vanno a Djokovic per 6-3 e 6-2. Il campione non è più quello dei primi set, comanda la partita e non commette più un errore, mentre Sinner perde un po’ l’intensità dell’inizio. Il quinto set è di nuovo di Nole per 6-2.

Nole, l'avversario più temibile

vedi anche

Tennis, Djokovic: “No al vaccino Covid, rinuncio agli US Open”

Il serbo ha vinto le ultime tre edizioni dello slam londinese e non perdeva, sul campo, dal terzo turno del 2016 contro Sam Querrey, dato che nel 2017 solo un infortunio lo costrinse al ritiro. Djokovic partiva dunque nettamente favorito, ma il match è stato comunque molto combattuto e si è rivelato lungo e difficile per entrambi i giocatori. I due tennisti si conoscono bene e spesso si sono allenati insieme. Fra di loro esisteva prima di oggi un unico match ufficiale, giocato a Montecarlo nel 2021 e vinto sempre da Nole.

Sport: I più letti