F1, Gp Azerbaijan: a Baku vince Verstappen davanti a Perez e Russell. Flop Ferrari. VIDEO

Sport
©Ansa

Nell’ottava prova del Mondiale di F1 la Red Bull fa doppietta: trionfa l’olandese che precede il compagno di scuderia e il britannico della Mercedes. Doppio ritiro per le Rosse: Sainz si è fermato dopo pochi giri mentre Leclerc era in testa al 21esimo giro quando ha avuto problemi al motore

ascolta articolo

Max Verstappen con la sua Red Bull ha vinto il Gp di Formula 1 in Azerbaijan. Nella gara di Baku, ottava prova del Mondiale di F1, ha preceduto il compagno di scuderia Perez e la Mercedes di Russell. Giornata nera per le Ferrari: Sainz si è fermato dopo pochi giri mentre Leclerc si è ritirato al 21esimo giro mentre era in testa al Gran premio. È il primo doppio ritiro per guasto per la Ferrari da 13 anni: l’ultima volta fu nel Gp in Australia del 2009 (TUTTE LE NOTIZIE SULLA F1). Max Verstappen, alla quinta vittoria stagionale, allunga in vetta alla classifica piloti a +21 sul compagno di squadra Sergio Perez, ora secondo. L'olandese dice:  "Ho avuto un ottimo passo, ho gestito bene le gomme e alla fine siamo stati fortunati anche per il ritiro degli avversari. Però la macchina era ottima e sicuramente ci avrebbe consentito di lottare in qualsiasi situazione. Oggi è una grande giornata per la Red Bull, abbiamo ottenuto una grande doppietta".

La cronaca della gara

vedi anche

Gp Baku, qualifiche: pole a Leclerc davanti a Perez e Verstappen VIDEO

Alla partenza scatto di Perez che supera il poleman Leclerc. Al nono giro si ferma la Ferrari di Sainz e scatta la virtual safety car. Leclerc torna ai box e nel mentre Verstappen passa in testa al GP. Al 19esimo giro anche l’olandese si ferma per un pit stop e il monegasco riprende la testa della corsa. Ma la gioia dura poco perché la sua Ferrari al 21esimo giro è costretta a chiudere la gara con una fumata dal motore e un problema alla power unit. Verstappen dunque prende il comando, con alle spalle Perez e Russell. Non succede altro in testa e le Red Bull festeggiano la doppietta, davanti alle Mercedes di Russell e Hamilton.

La delusione della Ferrari

"Domani analizzeremo cosa è successo, ma è un ritiro che fa molto male", ha commentato a caldo Charles Leclerc, a Sky Sport. "Ora non trovo le parole. Nelle ultime tre gare ci sono state le prestazioni ma è mancata l'affidabilità. Altri 25 punti persi...". Il collega Carlos Sainz gli fa eco: "Non è un bel giorno per la Ferrari. Eravamo tranquilli, ci ha sorpreso questo doppio ritiro, in particolare per me è stata la prima volta per un problema idraulico. Ero in pieno gestione gomme, appena ho iniziato a spingere un po' è successo qualcosa. Ora bisogna restare calmi e uniti, la stagione è ancora lunga, sono sicuro che la squadra analizzerà il tutto e tornerà a lavorare per risolvere questi problemi di affidabilità".

Sport: I più letti