Giro d'Italia 2022: De Gendt vince l'ottava tappa, la Napoli-Napoli

Sport
©Getty

Dopo 9 anni la competizione è tornata nel capoluogo campano, con un tragitto lungo 153 km e un omaggio a Procida, Capitale Italiana della Cultura 2022. Il belga ha battuto allo sprint tre compagni di fuga. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez ha conservato ancora la maglia rosa di leader della classifica generale

ascolta articolo

Il belga Thomas De Gendt ha vinto, regolando tre compagni di fuga, l'ottava tappa del 105esimo Giro d’Italia di ciclismo, la Napoli-Napoli (Procida capitale italiana della cultura), lunga 153 chilometri. De Gendt ha battuto allo sprint Davide Gaburro, secondo; lo spagnolo Jorge Arcas, terzo; il connazionale Harm Vanhoucke, quarto. La 'volatina' per il quinto posto - pochi secondi dopo - è stata appannaggio dell'eritreo Biniam Girmay. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez ha conservato ancora la maglia rosa di leader della classifica generale. Il Giro oggi dopo 9 anni è tornato a Napoli con l'omaggio anche a Procida Capitale Italiana della Cultura.

La tappa Napoli-Napoli (Procida Capitale Italiana della Cultura)

leggi anche

Giro d'Italia, Bouwman vince la tappa Diamante-Potenza

Quella di oggi è stata una tappa cittadina che saliva la collina di Posillipo per raggiungere Bacoli e compiere un anello sulla costa cumana. Poi 4 giri del circuito del Monte di Procida di 19 km. Molti i cambi di direzione e di pendenza, e dopo Torregaveta raggiunta Baia c’è stato uno strappo repentino al 14% che portava a Lago Lucino, dove al termine del quarto giro si lasciava il circuito. Rientro attraverso Bacoli e Posillipo attraverso le stesse strade dell’andata, con la discesa di via Petrarca a condurre al centro cittadino e agli ultimi chilometri. Nel finale si sono percorse via Dohrn e via Caracciolo verso est, per effettuare un giro di boa attorno a una rotatoria all’ultimo chilometro e rifare via Caracciolo fino all’arrivo, con un rettilineo di 900 metri.

Le tappe precedenti

leggi anche

Giro d'Italia, Démare vince la tappa Palmi-Scalea (Riviera dei Cedri)

La prima tappa, del 6 maggio, è stata quella da Budapest a Visegrad: ha vinto Mathieu van Der Poel, diventando la prima maglia rosa del Giro 2022. La seconda tappa è stata la cronometro Budapest-Budapest del 7 maggio, vinta da Simon Yates. Nella terza tappa dell'8 maggio, la Kaposvár-Balatonfüred, ha vinto in volata il britannico Mark Cavendish. Dopo un giorno di pausa, il 10 maggio si è corsa la quarta tappa, con arrivo in salita, Avola-Etna Nicolosi: ha vinto Lennard Kamna, mentre Juan Pedro Lopez Perez è arrivato secondo e ha strappato la maglia rosa a van der Poel. La quinta tappa, l’11 maggio, è stata la Catania-Messina: primo allo sprint il francese Arnaud Démare, maglia rosa sempre a Lopez Perez. La sesta tappa, il 12 maggio, è stata quella Palmi-Scalea (Riva dei Cedri) vinta al fotofinish ancora da Démare. Lopez Perez ha mantenuto la testa della classifica. La settima tappa, il 13 maggio, è stata vinta dall'olandese Bouwman, con Lopez Perez che ha conservato ancora la maglia rosa.

Il Giro d'Italia 2022

leggi anche

Vincenzo Nibali si ritira: mio ultimo Giro d'Italia e ultima stagione

Il Giro d'Italia 2022 è partito il 6 maggio in Ungheria e si concluderà il 29 maggio con la cronometro di Verona. Si percorreranno 21 tappe e 3.446 chilometri, con oltre 50mila metri di dislivello e 164 km di media giornaliera. Previsti 5 arrivi in salita. Sono 22 le squadre in gara, ognuna composta da 8 corridori: in totale i ciclisti sono 176, tra cui 45 italiani.

Sport: I più letti