Serie A, pari Salernitana e Venezia, vincono Torino e Spezia: liguri salvi e veneti in B

Sport
©Ansa

I campani e l'Empoli si prendono un punto a testa, i liguri sono aritmeticamente salvi con la vittoria sull'Udinese. Il Toro vince a Verona. In serata la Roma pareggia contro il Venezia: i lagunari sono però condannati dopo il punto conquistato dalla Salernitana

ascolta articolo

È iniziata sabato 14 maggio la penultima giornata del campionato di Serie A 2021/22. In attesa degli incontri di domenica di Milan e Inter, in lotta per lo scudetto, Empoli e Salernitana hanno pareggiato 1-1: i toscani sono già salvi, mentre i campani continuano a lottare per evitare la retrocessione. Udinese-Spezia è finita 2-3, con i liguri sicuri così di rimanere in Serie A. Verona-Torino è invece terminata 0-1. In serata la Roma ha pareggiato 1-1 con il Venezia: i veneti sono scesi in campo sapendo già di essere condannati alla B dopo il punto conquistato oggi dalla Salernitana (TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A).

La cronaca di Roma-Venezia 1-1 (GLI HIGHLIGHTS)

leggi anche

Conference League, Roma batte Leicester 1-0 e va in finale. HIGHLIGHTS

Nemmeno il tempo di iniziare e la Roma è già sotto: cross dalla destra di Aramu sulla testa di Okereke, che porta avanti il Venezia. La squadra di Mourinho prova a reagire, senza riuscire a creare grandi pericoli. Al minuto 32 follia di Kiyine, che rifila un calcio a Pellegrini e viene espulso dopo un check al Var. L’ultimo quarto d’ora del primo tempo si trasforma così in un assedio della Roma, che però non trova la via del gol. Nella ripresa Cristante va vicinissimo al pareggio, ma la sua conclusione al 51’ si stampa sulla traversa. Pochi minuti dopo è Pellegrini a far tremare lo stesso legno della porta difesa da Maenpaa, questa volta su calcio piazzato. A un quarto d'ora dalla fine la Roma pareggia con Shomurodov, abile a farsi trovare pronto su una respinta. Nel finale c'è tempo per un'altra traversa giallorossa, colpita da Zalewski, e per un possibile fallo di mano in area del Venezia ma la partita termina così.

Il tabellino di Roma-Venezia 1-1

Gol: 1' Okereke (V), 76' Shomurodov (R)
   

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Kumbulla (1' st El Shaarawy), Smalling, Ibañez; Maitland-Niles (1' st Karsdorp), Veretout (14' st Shomurodov), Cristante, Spinazzola (1' st Zalewski); Carles Perez (37' st Volpato), Pellegrini, Abraham. All.: Mourinho

 

VENEZIA (3-4-3): Maenpaa; Ampadu, Caldara, Ceccaroni; Mateju (20' st Svoboda), Crnigoj, Vacca (29' pt Fiordilino), Haps; Aramu (20' st Peretz), Okereke (34' st Johnsen), Kiyine. All.: Soncin

 

Espulsi: Kiyine. Ammoniti: Kiyine, Vacca, Spinazzola, Okereke, Pellegrini, Ampadu e Peretz per gioco falloso

La cronaca di Udinese-Spezia (HIGHLIGHTS)

leggi anche

Dalla Juve a Milan e Inter: le nuove maglie per la stagione 2022-23

Parte meglio l’Udinese, che trova il gol del vantaggio al 26’ con Molina. Lo Spezia però ha bisogno di punti per sigillare la salvezza, e prima dell’intervallo ribalta la partita: al minuto 35 Verde la riporta in parità, mentre in pieno recupero Gyasi porta avanti i liguri. La ripresa si apre con un’altra rete dei liguri, che vanno sul 3 a 1 con il gol di Maggiore. Cioffi prova a riprendere il controllo del match con i cambi, ma i friulani accorciano le distanze solo al 94’ con Marì, dopo un rigore sbagliato dai liguri. Con questi 3 punti lo Spezia è matematicamente salvo, mentre l’Udinese rimane a 44 punti.

Il tabellino di Udinese-Spezia 2-3

 

26' Molina (U), 35' Verde, 45+3' Gyasi, 47' Maggiore, 90+4' Marì (U)

 

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Marì, Nuytinck (41' st Benkovic); Molina, Pereyra (30' st Arslan), Walace, Makengo (8' st Samardzic), Udogie (30' st Soppy); Pussetto (8' st Nestorovski), Deulofeu.


SPEZIA (3-4-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca (29' pt Ferrer); Maggiore (37' st Salcedo), Kiwior; Verde (22' st Antiste), Agudelo (22' st Bertola), Gyasi (37' st Kovalenko), Manaj. All. Thiago Motta



Ammoniti: Gyasi, Pereyra, Kiwior per gioco falloso, Nuytinck e Arslan per comportamento non regolamentare.

La cronaca di Verona-Torino (HIGHLIGHTS)

leggi anche

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Milan. FOTOSTORIA

La partita vede di fronte due squadre che non hanno più molto da chiedere a questo campionato, eppure l’incontro è abbastanza nervoso. Al minuto 19 va avanti il Toro con il gol di Brekalo. Alla fine del primo tempo c’è anche un accenno di rissa per un fallo di Caprari, che però lamentava un intervento scorretto del Torino all'inizio dell'azione. Nella ripresa Belotti ha subito l’opportunità di raddoppiare, ma Montipò è bravo a chiudere la porta. Al 78’ Pellegrini va vicino al raddoppio, ma la sua conclusione si stampa contro il palo. Il risultato non cambia più: i granata salgono a 50 punti, l’Hellas rimane a 52.

Il tabellino di Verona-Torino 0-1

 

18' Brekalo

 

VERONA (3-4-2-1): Montipò, Ceccherini (27'st Hongla), Gunter (1'st Sutalo), Casale, Depaoli (27'st Cancellieri), Tameze (41'st Dawidowicz), Ilic, Lazovic (27'st Fabrotta), Lasagna, Caprari, Simeone. All: Tudor


TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo (14'st Djidji), Zima, Rodriguez, Aina, Lukic, Ricci (10'st Pobega), Vojvoda (10'st Ansaldi), Praet, Brekalo, Belotti (30'st Pellegri). All: Juric



Ammoniti: Günter, Casale, Caprari, Izzo, Tudor, Praet per gioco falloso.

La cronaca di Empoli-Salernitana (HIGHLIGHTS)

leggi anche

Finale Coppa Italia 2022, Juventus-Inter 2-4: doppietta di Perisic

Pronti via e l’Empoli va vicino al gol: Cutrone a tu per tu con Sepe, ma calcia sul portiere. La Salernitana risponde subito con una doppia occasione tra il 7’ e l’8’, ma prima Djuric e poi Gyomber non riescono a segnare. Al 31’ passano i toscani: Cutrone parte in profondità e batte il portiere granata. Si va così all’intervallo sull’1-0 per i toscani. Nella ripresa al minuto 55’ Vicario si produce in una parata strepitosa su Bonazzoli: tiro di testa da pochissima distanza, l’estremo difensore dell’Empoli salva. Sul ribaltamento di fronte poi Cutrone centra il palo. Al 60’ Sepe risponde a Vicario, con una grande parata che nega il raddoppio ai toscani. Al 76’ pareggia la Salernitana con una bellissima rovesciata di Bonazzoli, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al minuto 84’ è ancora Vicario protagonista: calcio di rigore per i campani, tira Perotti ma l’estremo difensore dell’Empoli dice no. Il risultato non cambia più e le due squadre si prendono un punto.

Il tabellino di Empoli-Salernitana 1-1

31' Cutrone (E), 76' Bonazzoli (S) 

 

EMPOLI: (4-3-1-2): Vicario, Stojanovic, Romagnoli, Luperto, Parisi (32' st Cacace), Zurkowski (28' st Benassi), Asllani, Bandinelli (28' st Henderson), Verre (32' st La Mantia), Cutrone (12' st Bajrami), Pinamonti. All. Andreazzoli

 

SALERNITANA (3-5-2): Sepe, Gyomber, Radovanovic, Fazio, Mazzocchi, Ederson, L. Coulibaly (1' st Ruggeri), Kastanos (8' st Bonazzoli), Obi (16' st Zortea), Verdi (35' st Perotti), Djuric. All. Nicola



Ammoniti: Ederson, Bajrami per gioco falloso; Vicario, Henderson, Radovanovic per comportamento non regolamentare.

Sport: I più letti