Serie A: ok Lazio, Sassuolo, Udinese e Roma, perde il Napoli. Torino-Milan 0-0. HIGHLIGHTS

Sport
©Ansa

Ad aprire la domenica è stata la sfida al Ferraris: la Lazio ha vinto 4-1 contro il Genoa. Tre i match delle 15: Napoli-Fiorentina è finita 2-3, Sassuolo-Atalanta 2-1 e Venezia-Udinese 1-2. Roma-Salernitana delle 18 è finita 2-1. Il match serale tra il Torino e il Milan si è concluso in parità: rossoneri a +2 su Inter e Napoli

ascolta articolo

Dopo i tre anticipi del sabato, la 32esima giornata di Serie A è proseguita oggi con 6 partite. Il match delle 12.30 è stato Genoa-Lazio, finito 1-4. Alle 15 si è giocata Napoli-Fiorentina 2-3, Sassuolo-Atalanta 2-1 e Venezia-Udinese 1-2. Roma-Salernitana delle 18 si è conclusa 2-1. Mentre Torino-Milan è finita sullo 0-0: i Rossoneri sono a +2 su Inter e Napoli (GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A). Il turno si chiude domani, alle 20.45, con Bologna-Sampdoria (in diretta su Sky).

La cronaca di Torino-Milan (GLI HIGHTLIGHTS)

Dopo lo 0-0 di San Siro contro il Bologna, arriva un altro pareggio per i rossoneri. Il Milan prova a fare la partita ma la squadra di Juric si oppone con attenzione. Nel primo tempo ci provano Leao e Calabria. Per il Toro chance per Belotti e Ricci. Nella ripresa, Berisha è bravo su Tonali e Maignan salva su Vojvoda.

Il tabellino di Torino-Milan 0-0

TORINO (3-4-2-1): Berisha; Zima (dal 64′ Izzo), Bremer, Rodriguez; Singo (dal 64′ Aina), Lukic, Ricci, Vojvoda (dall’84’ Buongiorno); Pobega (dall’84’ Seck), Brekalo; Belotti (dal 76′ Pellegri). All. Juric

 

MILAN (4-2-3-1):Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori (dall’87’ Gabbia), Theo; Tonali (dall’82’ Krunic), Kessie; Saelemaekers, Diaz (dal 55′ Messias), Leao; Giroud. All.: Pioli.

La cronaca di Roma-Salernitana (GLI HIGHLIGHTS)

Nel primo tempo vantaggio della Salernitana su gol di Radovanovic. Ma la Roma nella ripresa recupera grazie ai gol di Carles Perez e Smalling che, nel giro di pochi minuti (81' e 85'), ribaltano il risultato.  Mourinho - all'undicesimo risultato utile consecutivo in campionato - controsorpassa la Lazio al quinto posto, Nicola fermo in ultima posizione.

Il tabellino di Roma-Salernitana 2-1

22' Radovanovic, Pérez C. 81', Smalling C. 85'

ROMA
(3-4-1-2):Rui Patricio, Kumbulla, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Sergio Oliveira (67′ Shomurodov), Cristante (75′ Veretout), El Shaarawy (67′ Carles Perez); Mkhitaryan; Felix (67′ Zalewski), Abraham. All.: Mourinho
 

SALERNITANA (3-5-2):  Sepe; Gyomber, Radovanovic, Ranieri (59′ Dragusin); Mazzocchi, Bohinen (65′ Zortea), Coulibaly, Ederson, Obi (65′ Kastanos); Ribéry (75′ Verdi), Djuric. All.: Nicola

La cronaca di Napoli-Fiorentina (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Formula 1, Gp Australia: vince Leclerc. Video highlights della gara

Al “Maradona” il Napoli perde 3-2 contro la Fiorentina. Spalletti punta sul tridente Politano-Osimhen-Insigne, Italiano risponde con Nico Gonzalez-Cabral-Saponara. Il Napoli parte forte e va subito vicino al vantaggio con Insigne. Al 14’ gol annullato a Osimhen per fuorigioco. A sbloccare il risultato è la Viola, grazie alla rete al 29’ di Nico Gonzalez. Il primo tempo finisce 1-0 per la Fiorentina. Nella ripresa entra Mertens e pareggia: al 58’, servito da Osimhen, infila la palla nell’angolino. Al 66’ Fiorentina ancora avanti: ripartenza degli ospiti, il neo entrato Ikoné segna con un gran diagonale di sinistro. La squadra di Italiano allunga al 72’ con un bel gol di Cabral. All’84’ si riaccendono le speranze del Napoli grazie alla rete di Osimhen. Ma non basta: Napoli-Fiorentina finisce 2-3. Gli azzurri restano fermi a quota 66, i viola salgono a 53 punti.

Il tabellino di Napoli-Fiorentina 2-3

29' pt Gonzalez (F), 12' st Mertens (N), 21' st Ikoné (F), 26' st Cabral (F), 39' st Osimhen (N)

NAPOLI
(4-3-3): Ospina, Zanoli, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui (40' st Ghoulam), Ruiz (10' st Mertens), Lobotka (34' st Demme), Zielinski, Politano (1' st Lozano), Osumhen, Insigne (34' st Elmas). All.: Spalletti


FIORENTINA (4-3-3): Terracciano, Venuti, Milenkovic, Igor (40' st Martinez Quarta), Biraghi, Castrovilli, Amrabat, Duncan (19' st Maleh), Gonzalez (40' st Callejon), Cabral (40' st Kokorin), Saponara (19' st Ikonè). All.: Italiano

Ammoniti: Milenkovic e Ikonè per per gioco scorretto; Cabral per comportamento non regolamentare.

La cronaca di Sassuolo-Atalanta (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Conference League, Bodo-Roma: 2-1. Lipsia-Atalanta 1-1. HIGHLIGHTS

Al Mapei il Sassuolo batte 2-1 l’Atalanta. Dionisi sceglie in attacco Scamacca supportato da Berardi, Raspadori e Traoré. Gasperini propone Zapata (prima da titolare dopo l'infortunio), con ai lati Miranchuk e l'ex Boga. La partita si sblocca al 24’: contropiede del Sassuolo, cross di Kyriakopoulos, Traoré controlla di petto e segna l’1-0. Tre legni nel primo tempo: Pasalic colpisce una traversa, un palo nega la doppietta a Traoré, traversa anche per Chiriches. Nella ripresa, bis di Traoré: al 61’ riceve sulla trequarti e batte Sportiello. L’Atalanta ci prova e al 93’ accorcia con Muriel. Finisce così. Il Sassuolo sale a 46 punti, l’Atalanta resta a 51.

Il tabellino di Sassuolo-Atalanta 2-1

24' pt e 16' st Traorè (S), 48' st Muriel (A)

SASSUOLO
(4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ayhan, Kyriakopoulos (33' st Ferrari); Lopez, Henrique (1' st Magnanelli); Berardi (25' st Defrel), Raspadori, Traorè (25' st Rogerio); Scamacca ( 33' s.t. Tressoldi). All. Dionisi

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi (12' st Palomino), Demiral, Scalvini; Hateboer (1' st Zappacosta), Pessina, Pasalic (33' st Malinoviskyi), Pezzella; Miranchuk (1' st Koopmeiners), Boga (12' st Muriel); Zapata. All. Gasperini

 

Ammoniti: Henrique, Muldur, Dionisi, Zappacosta.

La cronaca di Venezia-Udinese (GLI HIGHLIGHTS)

leggi anche

Uefa, cambia Fair play finanziario: arriva il salary cap all’europea

Sconfitta pesante in ottica salvezza per il Venezia contro l'Udinese. A inizio gara Zanetti si affida a Johnsen e Cuisance dietro la punta Henry. Cioffi recupera Deulofeu in attacco e lo affianca a Beto. Al 35’ è proprio Deulofeu a sbloccare il risultato: si guadagna e segna il rigore assegnato per un fallo di Cuisance. Il primo tempo finisce 1-0 per gli ospiti, che sembrano avere il controllo del match. Il Venezia ci prova e all’86’ trova il pareggio con Henry. Nel recupero il gol vittoria di Becao: al 94’, su corner di Samardzic, batte Maenpaa di testa. Finisce 2-1 per l’Udinese. La squadra di Cioffi sale a 36 punti, quella di Zanetti resta a 22.

Il tabellino di Venezia-Udinese 1-2

36' pt rigore Deulofeu (U), 41' st Henry (V), 49' st Becao (U)

VENEZIA 
(4-3-3): Maenpaa; Ebuhei (dal 12 st Kyine), Modolo, Ceccaroni, Haps; Busio (dal 7 st Vacca), Ampadu, Crnigoj (dal 28 st Nani); Cuisance (dal 7 st Aramu), Johnsen (dal 12 st Okereke), Henry. All.: Zanetti

UDINESE
(3-5-2): Silvestri; P. Marì, R. Becao, Perez; Molina (dal 38' st Soppy), Arslan (dal 23 st Samardzic), Walace, Makengo (dal 38 st Jajalo), Udogie (dal 27 st Zeegelaar); Beto, Deulofeu (dal 23 st Success). All.: Cioffi

Ammoniti: Busio ,Haps, Henry, Ceccaroni, Udogie, Ampadu per gioco falloso, Arslan, Cuisance Nani per proteste.

La cronaca di Genoa-Lazio (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Serie A: Cagliari-Juve 1-2, Inter-Verona 2-0, Empoli-Spezia 0-0. VIDEO

La sfida di Marassi tra Genoa e Lazio, finita 1-4, apre la domenica di A. In avvio Blessin si affida a Piccoli supportato da Amiri, Portanova e Melegoni. Sarri risponde con il tridente formato da Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni. La prima occasione della partita è della Lazio: dopo 8 minuti Immobile calcia di poco fuori. Al 17’ ci prova anche il Genoa, con Strakosha che si supera su Ostigard. Il primo gol arriva al 31’, con Marusic che firma l’1-0 della Lazio. Al 46’ il raddoppio dei biancocelesti: assist di Lazzari, rete di Immobile. Il primo tempo finisce 2-0 per la Lazio. Nella ripresa, ancora Immobile: al 63’ il capitano biancoceleste segna di testa dopo che Sirugu era riuscito a respingere un suo tiro. Cinque minuti dopo, il Genoa accorcia: cross di Amiri, autogol di Patric. Al 76’ la rete che chiude la partita: tripletta di Immobile e 4-1 della Lazio. La squadra di Sarri sale a 55 punti e continua la sua corsa verso l’Europa. Gli uomini di Blessin restano fermi a 22, con la lotta salvezza che si complica.

Il tabellino di Genoa-Lazio 1-4

31' pt Marusic (L); 46' pt , 18' st e 31' st Immobile (L); 23' st autogol Patric (G)

GENOA
(4-2-3-1): Sirigu, Hefti, Ostigard, Maksimovic, Vasquez (20' st Criscito) Badelj (29' st Frendrup), Galdames, Melegoni (20' st Yeboah), Amiri (37' st Gudmundsson), Portanova (1' st Ekuban), Piccoli. All. Blessin
 

LAZIO (4-3-3): Strakosha, Lazzari (37' st Hysaj), Patric, Acerbi, Marusic, Milinkovic Savic, Leiva (9' st Cataldi), Luis Alberto (27' st Basic), Anderson, Immobile, Zaccagni (27' st Pedro). All. Sarri

Ammoniti: Leiva per gioco falloso.

Sport: I più letti