Serie A, l'Inter vince 2-1 contro la Lazio e ritorna in vetta. HIGHLIGHTS

Sport
©Ansa

Il campionato prosegue con la 21esima giornata, nonostante i molti contagi da coronavirus. Il Milan vince 3-0 a Venezia, il Sassuolo dilaga 5-1 a Empoli. Udinese-Atalanta finisce 2-6 e Napoli-Sampdoria 1-0. Roma-Juventus termina 3-4, mentre il derby ligure va allo Spezia (1-0 in casa del Genoa). I nerazzurri battono i biancocelesti 2-1 e tornano primi (con una partita da recupare), Verona-Salernitana 1-2. Spostata al 10 gennaio Torino-Fiorentina, Cagliari-Bologna verrà disputata l'11 gennaio

Il campionato di Serie A è ripartito con la 21esima giornata, dopo il turno 'incompleto' del 6 gennaio, in cui sono state disputate solo 6 partite su 10 a causa dei tanti casi di positivi al Covid in diverse squadre (TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A). Oggi si sono giocati 8 match: nel lunch match allo stadio Penzo il Milan ha battuto 3-0 il Venezia (GLI HIGHLIGHTS). Il Sassuolo ha vinto 5-1 in trasferta a Empoli, Udinese-Atalanta è finita 2-6, mentre Napoli-Sampdoria 1-0. Il match Roma-Juventus si è concluso 3-4. Il derby ligure tra Genoa e Spezia è finito 0-1. L'Inter ha battuto la Lazio di Sarri 2-1 ed è tornata prima in classifica, mentre Verona-Salernitana è finita 1-2 (TUTTI I POSITIVI AL COVID IN SERIE A). Due le modifiche comunicate dalla Lega Calcio: il match Torino-Fiorentina si giocherà lunedì 10 gennaio alle 17, Cagliari-Bologna martedì 11 gennaio alle 20.45 (PER DUE TURNI SOLO 5MILA PERSONE ALLO STADIO).

Inter-Lazio 2-1 (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Lapo Nava, portiere del Milan, a casa in tram dopo la gara con la Roma

L'Inter infila l'ottava vittoria di fila in campionato grazie ai gol di due difensori. Bastoni sblocca la partita con un gran tiro da fuori, Immobile fa 1-1. Nel secondo tempo è Skriniar (su cross dello stesso Bastoni) a siglare il definitivo 2-1. I nerazzurri tornano così primi in classifica a +1 sul Milan, con ancora un match da recuperare.

Il tabellino di Inter-Lazio 2-1

Gol: Bastoni A. 30', Immobile C. 35', Skriniar M. 67'

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (73′ Darmian),  Barella (82′ Vidal),  Brozovic,  Gagliardini,  Perisic (82′ Dimarco); Sanchez (73′ Dzeko), Lautaro (73′ Correa). Allenatore: Simone Inzaghi.

 

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj (80′ Lazzarri),  Luiz Felipe,  Radu, Marusic;  Milinkovic-Savic, Cataldi (69′ Lucas Leiva),  Basic (69′ Luis Alberto); Felipe Anderson (60′ Zaccagni),  Immobile,  Pedro. Allenatore: Maurizio Sarri.

Verona-Salernitana 1-2 (GLI HIGHLIGTHS)

approfondimento

Covid e sport, le nuove regole per spettatori e atleti

La Salernitana conquista tre punti preziosissimi nella trasferta del Bentegodi. Parte meglio l'Hellas che sfiora il gol del vantaggio in un paio di circostanze. Al 29' Djuric trasforma un rigore procurato da Gondo. Nella ripresa, il Verona trova il pareggio con Lazovic, ma una manciata di minuti più tardi Kastanos disegna una gran punizione che finisce all'incrocio dei pali.

 

Il tabellino di Verona-Salernitana 1-2

Gol: juric M. 29' (Rig.), Lazovic D. 63', Kastanos G. 70'


HELLAS VERONA
(3-4-2-1): Pandur; Casale, Günter, Ceccherini; Depaoli, Ilic, Veloso, Lazovic; Lasagna, Caprari; Simeone. Allenatore: Igor Tudor.

 

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Veseli, Gyomber, Gagliolo; Zortea, Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos, Jaroszynski; Gondo, Djuric. Allenatore: Stefano Colantuono.

Roma-Juventus 3-4 (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Serie A: Juve-Napoli 1-1, Milan-Roma 3-1, ok Cagliari e Verona. VIDEO

I giallorossi passano in vantaggio all'11' con Abraham, sette minuti dopo la prodezza di Dybala dalla distanza porta il risultato sull'1-1. Nella ripresa i giallorossi segnano subito due gol: Mkhitaryan al 48' e Pellegrini al 53', ma la Juve la ribalta in 7 minuti (Locatelli al 70', Kulusevski al 72' e De Sciglio al 77'). L'arbitro concede un rigore alla Roma all'82' ed espelle De Ligt per un fallo di mano: Szczesny para su Pellegrini.

Il tabellino di Roma-Juventus 3-4

Gol: Abraham T. 11', Dybala P. 18', Mkhitaryan H. 48', Pellegrini (R) 53', Locatelli M. 70', Kulusevski D. 72', De Sciglio M. 77'

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Ibanez, Cristante, Smalling; Maitland-Niles, Pellegrini (87′ Borja Mayoral), Veretout (78′ Carles Perez), Mkhitaryan, Vina; Felix, Abraham (71′ Shomurodov). All. Mourinho. 

 

JUVE (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, Rugani, de Ligt, De Sciglio; Bentancur (64′ Arthur), Locatelli; McKennie, Dybala (82′ Chiellini), Chiesa (32′ Kulusevski); Kean (64′ Morata). All. Allegri.

 

Chiesa out per infortunio.

Genoa-Spezia 0-1 (GLI HIGHLIGHTS)

approfondimento

Covid: la situazione dei positivi in Serie A, squadra per squadra

Grazie a un gol di Bastoni la squadra di Thiago Motta vince un importante scontro salvezza, si allontana dalla zona retrocessione e inguaia il Genoa di Shevchenko, ora penultimo. Solo Spezia nel primo tempo, Destro si divora il pari al 90'.

Il tabellino di Genoa-Spezia 0-1

Gol: Bastoni S. 14'

GENOA (3-5-2): Sirigu; Ostigard, Bani (46′ Hefti), Vásquez; Cambiaso (46′ Pandev), Melegoni (46′ Rovella), Badelj (80′ Portanova), Sturaro, Fares; Ekuban (71′ Caicedo), Destro. All. Shevchenko.

 

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolau, Reca; Maggiore (85′ Kovalenko), Kiwior, Bastoni; Gyasi, Manaj (78′ Nzola), Verde (89′ Ferrer). A disposizione: Zovko, Zoet, Strelec, Sher, Sala, Hristov, Bourabia, Bertola, Antiste. All. Thiago Motta.

Napoli-Sampdoria 1-0 (GLI HIGHLIGHTS)

leggi anche

Calcio, Lega Serie A: turni del 16 e 23 con 5mila persone allo stadio

Il Napoli torna al successo al Maradona, dopo tre sconfitte consecutive in casa in campionato. Gol di Petagna dopo 43 minuti di gioco. Insigne, costretto a uscire per un problema muscolare, esce tra gli applausi del pubblico. Spalletti sale a quota 43 punti, D'Aversa fermo a 20.

Il tabellino di Napoli-Sampdoria 1-0

Gol: Petagna A. 43'

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrhamani, Juan Jesus, Ghoulam (79′ Tuanzebe); Demme (79′ Ruiz), Lobotka; Elmas, Mertens, Insigne (29′ Politano); Petagna. Allenatore: Spalletti.

 

SAMPDORIA (4-4-2): Audero (45′ Falcone); Dragusin, Ferrari, Chabot, Augello (74′ Murru); Ciervo (71′ Caputo), Ekdal (45′ Rincon), Askildsen, Thorsby; Quagliarella, Gabbiadini. Allenatore: D’Aversa.

Udinese-Atalanta 2-6 (GLI HIGHLIGHTS)

Tutto facile per la squadra di Gasperini, che contro i friulani con i giocatori contati per il Covid, inaugura il suo 2022 ritrovando la vittoria che mancava dal 12 dicembre. Pasalic firma il vantaggio di testa, raddoppia l'ex Muriel dopo 5'. Prima dell'intervallo il tris di Malinovskyi, Molina (con deviazione di Djimsiti) la riapre nella ripresa, Muriel trova la doppietta personale prima dei gol di Beto, Maehle e Pessina. In classifica la Dea conserva il quarto posto.

Il tabellindo di Udinese-Atalanta 2-6

Gol: Pasalic M. 17', Muriel L. 22' e 76', Malinovskyi R. 43', Molina N. 59', Beto 88', Maehle J. 89', Pessina M. 92'

 

UDINESE (3-5-2): Padelli; Becao, De Maio, Nuytinck; Perez, Molina, Walace, Udogie (65′ Soopy), Pussetto (73′ Success); Beto, Deulofeu. Allenatore: Cioffi.

 

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Palomino, Djimsiti (90′ Cittadini); Maehle, De Roon (46′ Pessina), Koopmeiners, Pezzella (73′ Hatebooer); Pasalic (73′ Miranchuk); Malinovskyi, Muriel (78′ Ilicic). Allenatore: Gasperini.

Empoli-Sassuolo 1-5 (GLI HIGHLIGHTS)

approfondimento

Covid: la situazione dei positivi in Serie A, squadra per squadra

Ospiti subito in vantaggio: Berardi si procura un calcio di rigore e lo trasforma con freddezza. Ma passano pochi minuti e i padroni di casa pareggiano con Henderson, che si fa perdonare il fallo di rigore causato poco prima. La squadra di Dionisi però torna avanti al 24esimo con una botta da fuori area di Raspadori. Al 60esimo i toscani rimangono in dieci uomini per il doppio giallo a Viti. Qualche minuto dopo ne approfitta il Sassuolo, che segna il terzo gol con Scamacca, servito da Berardi. Il poker lo realizza ancora Raspadori, abile a raccogliere una respinta della traversa su tiro di Scamacca. Proprio Scamacca nel recupero trova anche la sua doppietta.

Il tabellino di Empoli-Sassuolo 1-5

Gol: 13' (rig.) Berardi (S), 16' Henderson (E), 24' e 71' Raspadori (S), 67' e 92' Scamacca (S)

 

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Viti, Marchizza (46′ Tonelli); Zurkowski, Stulac (46′ Ricci), Henderson; Bajrami (64′ Fiamozzi); Di Francesco (30′ Cutrone), Pinamonti (77′ Asllani). Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

 

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches (77′ Ayhan), Ferrari, Rogerio (77′ Muldur); Harroui (61′ Frattesi), Lopez; Berardi (89′ Tressoldi), Raspadori, Kyriakopoulos; Defrel (61′ Scamacca). Allenatore: Alessio Dionisi

Venezia-Milan 0-3 (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Serie A: Juve-Napoli 1-1, Milan-Roma 3-1, ok Cagliari e Verona. VIDEO

Rossoneri in vantaggio dopo due minuti: passaggio verticale di Theo che lancia Leao sulla sinistra, assist per Ibrahimovic che segna da pochi passi. Raddoppio degli ospiti a inizio ripresa: ancora assist di Leao che favorisce l'inserimento di Theo Hernandez, il francese entra in area e segna con il mancino sul primo palo. Al 57' Svoboda intercetta con il braccio un tiro ravvicinato di Theo, rosso diretto per il giocatore del Venezia e rigore per il Milan che Hernandez calcia e realizza.

Il tabellino di Venezia-Milan 0-3

Gol: 2' Ibrahimovic (M), 48' e 59' (rig.) Theo Hernandez (M)

 

VENEZIA (4-3-3): Romero, Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Haps, Busio (33' st Fiordilino), Ampadu, Cuisance (13' st Kyine), Aramu (13' st Johnsen) Henry, (13' st Crnigoj) Okereke (43' st Bjarkason). All. P. Zanetti

 

MILAN (4-2-3-1): Maignan, Florenzi (43' st Stanga), Kalulu, Gabbia, Hernandez, Tonali, Bakayoko, Saelemaekers (1' st Messias), Diaz, 17 (27' st Maldini) Leao (17' st Rebic) Ibrahimovic (27' st Giroud). All. S. Pioli

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.