Tennis, Wta ancora profondamente preoccupata per Peng Shuai

Sport

La tennista cinese è finita al centro dell'attenzione internazionale dopo aver denunciato su Internet molestie sessuali da parte di un ex vice premier ed essere scomparsa nel nulla alcuni giorni dopo

La Women's Tennis Association (Wta) si è detta ancora "profondamente preoccupata" per Peng Shuai, la tennista cinese finita al centro dell'attenzione internazionale dopo aver denunciato su Internet molestie sessuali da parte di un ex vice premier ed essere scomparsa nel nulla alcuni giorni dopo. Riapparsa sui media ufficiali nei giorni scorsi, ha rassicurato sulle sue condizioni ma questo non ha convinto fan e istituzioni.

I timori della Wta

approfondimento

Cina, Peng Shuai compare a evento pubblico. Poi parla con il Cio

Steven Simon, presidente della Wta, che gestisce il circuito di tennis femminile resta ancora molto preoccupato. "E' entrato in contatto con Peng Shuai attraverso vari canali di comunicazione, le ha mandato due mail dalle quali è stato chiaro che le sue risposte erano influenzate da altri" ha detto un portavoce dell’organismo sportivo. Da qui i timori che la tennista cinese "non sia libera da censura o coercizione. Ha così deciso di non scriverle altre mail fino a quando non sarà convinto che le risposte sono veramente sue e non dei suoi censori".

La vicenda

approfondimento

Cina, la tennista scomparsa Peng Shuai appare in foto su internet

All'inizio di novembre la giocatrice cinese Peng Shuai aveva accusato di molestie sessuali Zhang Gaoli, braccio destro del presidente Xi Jinping, uno degli uomini più potenti della Cina fino al 2017. Dopo questo j'accuse comparso sul suo account Weibo, il Twitter cinese controllato dalla censura, la tennista era scomparsa dalla scena pubblica e la sua sorte veva destato preoccupazione. Nei giorni scorsi, sono state diffuse immagini di Peng a eventi pubblici, in un ristorante e una video-chiamata con il presidente del Comitato Internazionale Olimpico, Thomas Bach, ma nessuna di queste ha contributo a mitigare le preoccupazioni della Wta sulle condizioni dell'atleta. Il suo caso ha avuto risonanza diplomatica, con Pechino che ha accusato i media di "montare in maniera maliziosa" la questione e di averla politicizzata.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.