Olimpiadi di Tokyo, Laurel Hubbard è la prima atleta transgender a partecipare

Sport
©Getty

In una nota il Comitato Olimpico della Nuova Zelanda ha dichiarato che l'atleta gareggerà nella categoria femminile di 87 kg

La sollevatrice di pesi neozelandese Laurel Hubbard è stata selezionata per far parte della squadra nazionale dei Giochi Olimpici di Tokyo diventando la prima atleta transgender a gareggiare all'evento dopo che i requisiti di qualificazione sono stati modificati. In una nota il Comitato Olimpico della Nuova Zelanda ha dichiarato che Hubbard gareggerà nella categoria femminile di 87 kg. L’atleta 43enne aveva gareggiato in gare di sollevamento pesi maschile prima della transizione avvenuta nel 2013.

Nuove linee guida del CIO

approfondimento

Olimpiadi 2021 a Tokyo, il Presidente: "Non possiamo più rinviare"

Dal 2015 è stata ammessa a competere alle Olimpiadi, quando il Comitato Olimpico Internazionale ha emesso le nuove linee guida consentendo a qualsiasi atleta transgender di competere come donna a condizione che i livelli di testosterone (l'ormone della categoria degli androgeni) siano inferiori alla soglia richiesta, per almeno 12 mesi prima delle gare. "Sono grata e colpita dalla gentilezza e dal sostegno che ho ricevuto da così tanti neozelandesi", ha dichiarato Hubbard in una nota rilasciata dal Comitato Olimpico neozelandese.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.