Superlega europea di calcio, Draghi: "Preservare le competizioni nazionali"

Sport
©Getty

Il presidente del Consiglio si unisce ai commenti di altri capi di Stato europei, in difesa "delle competizioni nazionali, dei valori meritocratici e della funzione sociale dello sport"

Dopo numerose altre prese di posizione da parte di governi internazionali, da Macron a Boris Johnson (LE REAZIONI), anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha diffuso una nota di commento sul progetto della Superlega calcio, annunciato da un gruppo che include i più prestigiosi club europei.

Draghi: "Preserviamo competizioni nazionali"

"Il Governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega calcio - si legge nella nota - e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport". 

Le polemiche sulla Superlega

La UEFA e le principali leghe nazionali sono contrarie all’istituzione della Super League e, in un comunicato congiunto, l’hanno definita "un cinico progetto che si fonda sugli interessi di pochi club in un momento in cui la società ha più che mai bisogno di solidarietà". Il premier britannico Boris Johnson ha promesso aiuto a Uefa e Fifa per contrastare quello che ritiene un “colpo al cuore” dello sport più amato dagli inglesi. Del nuovo torneo annunciato fanno parte alcune squadre fondatrici, tra cui le italiane Juventus, Inter e Milan insieme ad Arsenal, Atletico, Chelsea, Barcellona, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham. La stagione inaugurale, si legge nel comunicato congiunto, dovrebbe cominciare il prima possibile (COME FUNZIONA). 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.