Tennis, niente da fare per Sinner: il Masters 1000 di Miami va a Hurkacz in due set

Sport
©Getty

Il sogno del talento azzurro si spegne in finale: cede nel primo set al tie-break e 6-4 nel secondo. Il polacco conquista la prima vittoria in carriera di un Masters 1000 dopo un'ora e 43 minuti di gioco. L'altoatesino si consola con la posizione 22 nel ranking a partire da domani

Il sogno di Jannik Sinner al Masters 1000 di Miami sfuma sul più bello, nella finale conquistata dopo una scalata da sogno culminata con la vittoria in semifinale su Bautista Agut. Il torneo va al polacco Hubert Hurkacz in due set, 7-6 6-4. Per il polacco è il primo Masters 1000 in carriera, niente da fare per Sinner che con una vittoria sarebbe diventato il più giovane di sempre a trionfare in Florida (LA SUA STORIA). L'altoatesino ha pagato caro le difficoltà in apertura di secondo set, quando è andato sotto 4-0, uno svantaggio che nonostante il recupero del 19enne azzurro, tornato in scia di Hurkacz, si è rivelato decisivo. Nonostante il sogno sfumato, Sinner, sicuro protagonista futuro del grande tennis, si ritrova ancora più in alto nella classifica mondiale: dal 31esimo posto del ranking sale al 22esimo. Il match di Miami è stato uno dei due grandi eventi che gli spettatori di Sky Sport hanno potuto vivere nella domenica di Pasqua, insieme al Gp del Qatar in Doha.

Il primo set

approfondimento

Jannik Sinner, chi è il giovane tennista italiano. FOTO

Il match di Sinner parte subito in salita, con un break di Hurkacz e l’altoatesino che va sotto 3-0. Il talento azzurro si riprende subito dopo, tiene la battuta e nel game successivo con un contro-break si riporta sotto sul 2-3 rimettendosi in corsa. Il resto del set resta sempre molto equilibrato, con Sinner sempre in scia che però commette qualche errore gratuito di troppo. L’altoatesino però arriva addirittura a servire per il set sul 6-5 ma spreca e si arriva al tie-break, che Hurkacz conquista aggiudicandosi il set dopo 58 minuti di gioco.

Il secondo set

Il copione del primo set si ripete, anzi si aggrava per Sinner. L’inerzia del match passa totalmente in favore di Hurkacz, che strappa subito un break, si porta sul 2-0 e poi ancora un break. Il polacco, praticamente perfetto fin qui nel secondo set, va sul 4-0. Poi segnali di ripresa dal talento azzurro, che riesce anche a recuperare un break e a portarsi prima sul 4-2 e poi addirittura sul 4-3 con un gran game al servizio tenendo la battuta a zero. Nel game successivo Hurkacz si risolleva e si porta sul 5-3 con Sinner costretto quindi a servire per restare nella partita: l’altoatesino tiene. Hurkacz, bene al servizio oggi, riesce a sfruttare ancora questo fondamentale per portare a casa il torneo: il match si chiude con la vittoria del polacco nel secondo set per 6-4.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.