Tokyo 2020, stop a presenza di spettatori stranieri

Sport

Le Olimpiadi in programma la prossima estate si disputeranno senza spettatori provenienti dall’estero. Il Comitato organizzatore ha deciso di chiudere ai tifosi in arrivo da altri Paesi per contenere gli effetti della pandemia, impedendo così il proliferare del Covid

Nessun turista straniero potrà recarsi in Giappone durante lo svolgimento delle Olimpiadi a causa dell'emergenza sanitaria causata dal coronavirus (IL LIVEBLOG - LO SPECIALE). Lo hanno deciso in due separate riunioni il gruppo composto dalla presidente del comitato organizzatore, Seiko Hashimoto, la ministra dello Sport in rappresentanza del governo, Tamayo Marukawa, e la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike e successivamente, in un collegamento online, assieme al presidente del Comitato olimpico (Cio), Thomas Bach, e del Comitato paralimpico (Ipc), Andrew Parsons.

Confermate le indiscrezioni

approfondimento

Olimpiadi di Tokyo, verso tamponi Covid giornalieri ad atleti

Confermate dunque le indiscrezioni delle scorse settimane. Tutte le gare in programma nell'evento che si terrà dal 23 luglio all'8 agosto in Giappone si svolgeranno quindi davanti a tifosi nipponici o residenti nel Paese del Sol Levante, con la drastica riduzione così degli ingressi provenienti dall'estero. Un provvedimento considerato inevitabile per cercare di blindare il Giappone e rendere meno concreto il rischio di una ulteriore diffusione del Covid.

Risvolti economici

approfondimento

Olimpiadi Tokyo, bufera su presidente del comitato per frasi sessiste

Ad oggi gli organizzatori hanno venduto 4.450.000 biglietti tramite la lotteria interna e soddisfatto le richieste di rimborso pari a 810mila tagliandi. In base alle ultime stime, quasi un milione di biglietti sarebbero stati messi a disposizione per gli spettatori provenienti dall'estero. Prima del rinvio di un anno deciso nel marzo del 2020, il comitato organizzatore aveva calcolato introiti equivalenti a 90 miliardi di yen (690 milioni di euro). L'annuncio odierno anticipa di 5 giorni l'avvio della staffetta della torcia olimpica, che prenderà il via dal J-Village di Fukushima senza la presenza di pubblico, lungo un tragitto che toccherà tutte le 47 prefetture dell'arcipelago, per una durata di 121 giorni. 

Il commento del Cio

approfondimento

Olimpiadi, Seiko Hashimoto sostituisce Yoshiro Mori alla presidenza

"Condividiamo la delusione di tutti i tifosi olimpici di tutto il mondo e, naturalmente, le famiglie e gli amici degli atleti, che stavano progettando di venire ai Giochi. Mi dispiace davvero. Sappiamo che questo è un grande sacrificio per tutti. Abbiamo detto fin dall'inizio di questa pandemia che avrebbe comportato dei sacrifici". Così il presidente del Cio, Thomas Bach, richiederà sacrifici, accetta la decisione delle autorità giapponesi di vietare agli stranieri di assistere alle gare delle Olimpiadi di Tokyo. "Ma abbiamo anche detto che il primo pensiero è la sicurezza. Ogni decisione deve prima rispettare questo".  

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.