Euro Under 21, troppi contagi tra gli Azzurrini, sarà l'Under 20 a sfidare l'Irlanda

Sport

Dopo i tre nuovi casi di positivà la Fgci ha deciso di non schierare la formazione ufficiale. La partita è in programma a Pisa domani

I contagi da coronavirus riscontrati nell’ultima settimana nella formazione italiana di Under 21 hanno costretto la Fgci a decidere di schierare la Nazionale Under 20 nella partita contro la Repubblica d'Irlanda, prevista per il 13 ottobre a Pisa e valida per le qualificazioni al campionato europeo under 21.  La gara, che sarà disputata alle ore 17 allo stadio 'Arena Garibaldi-Romeo Anconetani', si giocherà a porte chiuse su disposizione del GOS (Gruppo Operativo Sicurezza) di Pisa (COVID, GLI AGGIORNAMENTI - SPECIALE).

L'Under 20 si è già sottoposta due volte ai test, sempre con esito negativo

leggi anche

Nations League, Polonia-Italia 0-0: gli Azzurri creano ma non sfondano

La Nazionale Under 20 guidata da Alberto Bollini, che era stata preallertata nei giorni scorsi ed era in ritiro a Firenze da mercoledì 7 ottobre, si è sottoposta per due volte ai test molecolari che hanno dato tutti esito negativo. Dopo la partenza della Nazionale A, tra l'altro, l'Under 20 si è trasferita presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, dove si sta allenando in questi giorni, con l'obiettivo di farsi trovare pronta per l'esigenza poi verificatasi di dover scendere in campo a Pisa. Al riguardo, infine, la Figc ha richiesto alla Uefa di poter aggregare alla Nazionale Under 20 i calciatori Patrick Cutrone, Samuele Ricci, Riccardo Sottil e Sandro Tonali, attualmente a Tirrenia con l'Under 21, i quali avevano contratto in precedenza l'infezione da Covid-19.

La partita contro l'Islanda era già stata rimandata

vedi anche

Derby Inter-Milan: 8 i positivi al coronavirus, c'è anche Young

"Ci spiace molto - ha dichiarato il tecnico della Nazionale Under 21 Paolo Nicolato - abbiamo percorso ogni strada possibile in una situazione molto complessa. Sono orgoglioso del mio staff e dei miei giocatori, il loro comportamento e il loro senso di responsabilità mi gratificano molto più di una vittoria". Nella giornata di ieri 11 ottobre i tamponi effettuati a Tirrenia sul gruppo della Under 21 avevano evidenziato la positività di tre test molecolari tra i giocatori. Il 9 ottobre gli Azzurrini non avevano potuto giocare il match contro l’Islanda, partita rimandata, dopo altre due positività più una nello staff dell'Italia riscontrate dalle autorità sanitarie islandesi, che avevano messo in quarantena gli azzurri.  Il 10 ottobre l'esito dei tamponi effettuati sul gruppo, rientrato a Tirrenia dopo una notte in Islanda, era risultato per tutti negativo. 

Sport: I più letti