Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Derby Inter-Milan, i nerazzurri vincono in rimonta e festeggiano in stile Oscar

gol e highlights del derby Inter-Milan

3' di lettura

I nerazzurri celebrano il successo postando sui social una locandina che recita "And the Madonnina goes to Inter, 4-2". Nella notte di festeggiamenti per il successo contro i rossoneri, tra i più scatenati c'è Lukaku

L’Inter festeggia la vittoria nel derby in stile Oscar. Sul profilo ufficiale Twitter dei nerazzurri, poco dopo il finale di partita è comparsa una locandina particolare con su scritto: "And the Madonnina goes to Inter, 4-2". Si tratta del classico annuncio che precede l'ambitissima statuetta dell'Academy, girata stavolta in chiave sportiva. Il derby di Milano quest’anno ha permesso all’Inter di agganciare la Juventus in classifica. E l'annuncio da Oscar è sato solo il primo dei lunghi festeggiamenti dell’Inter per il ribaltone contro il Milan, che dominava il primo tempo 0-2. Capofila dell’esultanza Lukaku, prima con il bacio alla maglia in campo appena dopo il gol che ha sigillato la vittoria nei minuti di recupero, poi nello spogliatoio, dove ha ripreso tutto con il suo smartphone.

"And the winner is… Inter"

"Finita" è scritto nel tweet dell’Inter. Poi "And the winner is… Inter", è l’annuncio in stile Oscar che accompagna la locandina che celebra la vittoria dei nerazzurri. E ancora: "L’abbiamo vinto noi questo derby di Milano! Noi!". Infine gli hashtag dedicati alla cerimonia degli Oscar del 2020 che si è tenuta nella notte.

"Chi non salta rossonero è"

Lukaku ha postato un video su Instagram, dove si vedono i giocatori, insieme a diversi componenti dello staff, cantare e ballare sul coro "Chi non salta rossonero è". E poco dopo sul suo profilo compare anche un altro post: nella foto c’è lui che solleva la maglia nerazzurra appesa sopra una bandierina e poi la scritta "C'è un nuovo re in città". Una sfida con tutta probabilità indirizzata a Ibrahimovic.

Il bacio alla maglia nerazzurra

L’interminabile esultanza di Lukaku era iniziata al 93esimo, con il suo gol del 4-2. Un risultato che oltre alla vittoria sul Milan ha permesso all’Inter di agganciare la Juventus nella corsa allo scudetto. Il giocatore nerazzurro, nel tripudio di San Siro, aveva baciato la sua maglia. Poi ha raccontato: "Io lavoro per la squadra, sono qui per vincere. Ora la testa va al Napoli mercoledì. Quando sono arrivato sapevo che andavo nel campionato più difficile per fare gol ma devo ringraziare i miei compagni, lo staff e l'allenatore".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"