Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Roma, dopo Di Francesco va via anche Monchi: il ds rescinde col club

I titoli di Sky Tg24 delle 18 dell'8/03

3' di lettura

Il direttore sportivo ex Siviglia e la squadra giallorossa si separano dopo meno di due anni, come anticipato da Sky Sport: ora è ufficiale. La decisione arriva il giorno dopo l’esonero dell’allenatore Eusebio Di Francesco, a cui lo spagnolo era molto legato

Monchi lascia la Roma con effetto immediato. È arrivata anche l'ufficialità da parte del club giallorosso dopo le anticipazioni nelle scorse ore di Sky Sport 24. Le strade di Monchi e della Roma si separano, dopo 20 mesi, con una rescissione consensuale del contratto che legava il direttore sportivo spagnolo e il club giallorosso. "As Roma e il direttore sportivo Monchi confermano di aver raggiunto un accordo per risolvere consensualmente il proprio rapporto lavorativo", si legge nel comunicato del club. "Voglio ringraziare Monchi per la dedizione che ha dimostrato in questi due anni: gli auguriamo le migliori fortune per la sua carriera", dichiara Guido Fienga, ad della Roma. La necessità di inseguire il quarto posto e dare una sterzata alla stagione, testimoniata dall'esonero di Eusebio Di Francesco e dalla scelta di puntare su Claudio Ranieri in panchina, hanno portato la Roma a questa scelta, accettata serenamente da Monchi come le modalità dell'addio tra il ds e il club confermano. Nonostante l'addio prematuro, Monchi ha voluto ringraziare il club e la città: "Non vi dimenticherò mai".

Monchi: "Innamorato di Roma, volevo rendervi felici"

Dopo l'ufficialità del suo addio, Monchi ha scritto un bel messaggio nei confronti della società e della città sul suo profilo Instagram: "Roma e la Roma sono una delle cose più passionali che possa offrire il calcio, ecco perché me ne sono innamorato subito. Ecco perché in questa avventura non ho mai diviso la passione dal lavoro. Ecco perché il desiderio di rendere felice questa città e fare il meglio per il Club sono state le priorità in tutte le decisioni che ho preso fin dal mio arrivo". Monchi ricorda: "Nella ricerca costante della felicità nostra e di chi ama la Roma, ho messo tutto me stesso. So che non abbiamo raggiunto tutti i risultati per i quali abbiamo lavorato, per i quali ci siamo appassionati, per i quali in alcuni momenti ci siamo anche scontrati. Vorrei ringraziare tutte le persone con cui ho lavorato in questi anni, non dimenticherò nessuno, tutti hanno contribuito a rendere Trigoria la mia casa. C'è voluto un secondo per scegliere la Roma, sarà impossibile dimenticarla. Daje Roma!", conclude il dirigente spagnolo.

Ranieri in arrivo a Roma

Intanto la Roma ha ufficializzato l'ingaggio del nuovo allenatore, Claudio Ranieri. L’ex tecnico del Leicester ha firmato il contratto che lo legherà ai giallorossi nella sede di Trigoria: guiderà la Roma per tre mesi fino a fine campionato. Poi la società valuterà se continuare con lui o cercare un nuovo tecnico.

I successi di Monchi al Siviglia

Ramón Rodríguez Monchi era arrivato a Roma nell’estate del 2017 dal Siviglia, club con cui ha conquistato tre Europa League consecutive. Il club giallorosso aveva deciso di puntare su di lui anche per via delle numerose plusvalenze di cui si era reso protagonista con il club andaluso. Oltre 275 i milioni di euro guadagnati grazie alle sue cessioni illustri come quelle di Bacca, Rakitic, Jesus Navas e tanti altri. Esperienza meno fortunata, invece, quella in giallorosso dove il dirigente ha comunque portato numerosi talenti come il turco Under ma soprattutto Nicolò Zaniolo arrivato a Roma nell'operazione Nainggolan ceduto all'Inter.

Data ultima modifica 08 marzo 2019 ore 15:30

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"