Gomorra 5, trama e recensione dell’episodio 3

Serie TV sky atlantic

Gabriele Lippi

Marco Ghidelli

Nel terzo episodio dell'ultima stagione della serie Sky Original, fanno il loro esordio due personaggi nuovi, 'O Munaciello e 'O Galantommo, entrambi destinati a un ruolo fondamentale nello sviluppo della trama. Genny esce allo scoperto nella guerra coi Levante e scopre che Patrizia non lo ha mai tradito

Gomorra – Stagione finale, episodio 3: La trama

Deciso a far luce sugli affari sporchi di Gennaro, il magistrato Walter Ruggieri fa aprire la tomba di Donna Imma, nella cappella della famiglia Savastano, vi trova un anello e una volta aperta la bara e visto il corpo all’interno dice: “È lui”. La polizia, che continua a cercare Genny, si ferma di fianco al camion di una ditta di traslochi, ma la pattuglia viene distratta da un’auto che improvvisamente accelera e fugge, facendosi inseguire. Quando il camion arriva a destinazione, al suo interno scopriamo esserci Genny, che viene ricevuto da ‘O Maestrale e sua moglie, Donna Luciana. Dopo un breve colloquio, Gennaro lascia la coppia che rimane a confrontarsi. O’ Maestrale appare perplesso ma Donna Luciana è convinta che la scelta strategicamente migliore per loro è quella di restare accanto a Genny.

Gomorra - Stagione finale, trama e recensione del primo episodio
Gomorra - Stagione finale, trama e recensione del secondo episodio

L'esordio di 'O Munaciello

approfondimento

7 ragioni per guardare Gomorra se non l'hai ancora fatto

Genny incontra l’avvocato di famiglia, che lo informa degli ultimi movimenti del magistrato Ruggieri e gli rivela di aver avuto accesso alla testimonianza di Patrizia. Intanto, durante una retata della polizia in un palazzo utilizzato per lo spaccio, facciamo la conoscenza di un nuovo personaggio, ‘O Munaciello. Lui e altri boss si incontrano su un tetto a Secondigliano, per una riunione in cui si parla di come gli affari vengano ostacolati dalle nuove operazioni di polizia e di come la famiglia Levante appaia incapace di gestire la situazione. ‘O Munaciello si offre volontario per andare a parlare coi Levante. Durante l’incontro con Saro e Francesco, ‘O Munaciello presenta le preoccupazioni delle piazze di Napoli Nord e viene rassicurato sull’arrivo imminente di un nuovo carico di coca, lui rilancia chiedendo di fermare l’attività fino all’arrivo del carico continuando comunque a pagare gli spacciatori, per salvare qualche ragazzo dalla galera e ripristinare una condizione di fiducia nei confronti dei Levante.

Il ritorno di Genny

leggi anche

Gomorra- Stagione finale, grandi ascolti per i primi due episodi

Genny viene a sapere della situazione a Secondigliano e del malcontento tra le piazze, così prende la decisione di tornare allo scoperto uscendo dal suo bunker per incontrare i boss che gestiscono lo spaccio. Ancora una volta è ‘O Munaciello a farsi avanti per chiedere garanzie, affrontando Genny: “È solo un re che vuole indietro la sua corona – dice agli altri dopo l’incontro – e come tutti i re se ne fotte di chi sta sotto di lui”. Ormai è diventato un emissario dei Levante, che accettano la sua proposta e gli chiedono di diventare un loro alleato. Genny incontra Igor, un broker, a cui chiede di dargli informazioni sulla consegna del carico di droga dei Levante, per appropriarsene. Igor e riluttante, ma la proposta di un’alleanza duratura con Gennaro Savastano sembra allettarlo e alla fine si dice disposto ad aiutarlo.

L'accordo tra i Levante e 'O Munaciello

leggi anche

Le 30 frasi di Gomorra: le citazioni più celebri della serie tv. FOTO

L’avvocato di Genny si reca a casa di Azzurra per portarle un messaggio. Azzurra dice di non gradire la visita ma chiede come stia il marito, l’avvocato le spiega che Genny ha bisogno del suo aiuto e che aiutare Genny aiuterebbe anche lei e il piccolo Pietro: grazie ad Azzurra, dice l’avvocato, Gennaro Savastano può tornare a essere un uomo libero. Saro e Francesco Levante si recano da ‘O Munaciello portando con loro il denaro per le piazze e un’altra offerta: vogliono che Grazia sposi ‘O Munaciello per sancire l’alleanza tra le due famiglie. ‘O Munaciello chiede se alla ragazza stia bene, lei tace subendo il volere dei fratelli. Genny incontra un altro boss, ‘O Galantommo, il broker dei Levante, al quale propone di voltare le spalle alla famiglia che serve per allearsi con lui. Ma ‘O Galantommo è un uomo di parola e non sembra voler tradire Saro e Francesco. Genny lo minaccia di togliergli la vita, ‘O Galantommo risponde con un gesto che mostra tutto il suo disprezzo per il figlio di Don Pietro: urinandogli davanti, poi sale sull’auto e va via.

Il carico dei Levante rubato da Genny

vedi anche

Gomorra - Stagione finale, i primi due episodi riassunti in 30 foto

‘O Munaciello porta Grazia fuori per il loro primo appuntamento e si dimostra gentile e preoccupato per lei. Grazia apprezza: “A me nessuno ha mai chiesto scusa”, dice. Intanto un auto della Guardia di finanza sequestra il furgone di ‘O Galantommo e lo porta in un deposito. Qui ci sono Genny Savastano e ‘O Maestrale, che uccidono l’uomo alla guida del furgone e prendono il carico. Gli uomini di ‘O Galantommo seguono il furgone, si fanno sguire all’interno di un grosso capanno dove si trova ‘O Galantommo, ma dentro il mezzo non c’è nulla e alla guida un uomo che il boss non conosce e che rivela di aver subito un ricatto. ‘O Galantommo capisce che il tutto è opera di Gennaro Savastano e non si arrende, fa seguire il furgono con la merce dai suoi che però vengono travolti da un camion in un brutto incidente, perdendo di vista il carico.

Azzurra davanti a Ruggieri: Genny è libero

leggi anche

Gomorra - Stagione finale, Ciro e Genny sulla cover di Rolling Stone

Azzurra si reca in procura per parlare col magistrato Ruggieri, che le comunica di aver trovato il corpo di Pietro Savastano nel loculo della moglie, Donna Imma, con un buco in testa. Accusa Genny di aver ucciso il padre ma l’avvocato risponde dicendo che quelle sono le dichiarazione di Patrizia, che è scomparsa e non può comparire in tribunale per confermare la deposizione. La procura è convinta di avere comunque in mano una dichiarazione affidabile, ma Azzurra fornisce l’alibi a Genny: il 24 febbraio, giorno dell’omicidio di Don Pietro, suo marito era in clinica con lei, ad assistere alla nascita del loro primogenito. A confermarlo ci sono le deposizioni di medico e ostetrica, potenzialmente quelle degli infermieri. Ma ci sono anche le foto a confermare i fatti. Dopo l’incontro in procura, Azzurra riceve la visita di Genny e gli permette di avvicinarsi al piccolo Pietro, addormentato, poi esce nel giardino. Genny la raggiunge e i due parlano. Genny vuole una seconda possibilità per loro, ma non vuole rinunciare più al potere su Secondigliano, Azzurra respinge la proposta e gli dice che è diventato come la persona che ha odiato di più: il padre. L’episodio si chiude con una corriera che arriva a Napoli, dalla quale scende Ciro, che si ferma a parlare con un bambino e poi prosegue per la sua strada.

GOMORRA – STAGIONE FINALE, EPISODIO 3: LA RECENSIONE

vedi anche

Gomorra - Stagione finale, da Ciro a Genny: il cast della serie. FOTO

Il terzo episodio di Gomorra - Stagione finale (LEGGI TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE) riporta l’azione a Napoli, dopo l’intermezzo lettone. E il fuoco si sposta nuovamente sulla guerra tra i Levante e Gennaro Savastano, ormai fedelmente appoggiato da ‘O Maestrale e Donna Luciana. Anche Saro e Francesco, però, hanno trovato un alleato, un ambasciatore per loro tra i boss delle piazze di Secondigliano sempre più scontente della loro gestione. ‘O Munaciello, un piccolo spacciatore, è l’unico a non volere il ritorno del giovane Savastano, fiutando una possibilità per lui coi Levante. È un nuovo personaggio, ambizioso, che ha voglia di scalare le posizioni nelle gerarchie camorriste, ma allo stesso tempo è un uomo che sa essere gentile con Grazia, la giovane Levante che gli viene promessa in moglie, apparendo realmente preoccupato del vero volere della ragazza e dei suoi sentimenti.

La vecchia camorra contro la nuova camorra

leggi anche

Gomorra – La Serie, ripassiamo la stagione 4: tutti gli episodi

‘O Munaciello non è l’unico nuovo personaggio introdotto in questo episodio: poco dopo facciamo infatti la conoscenza di ‘O Galantommo, un boss della vecchia scuola, uno per cui la parola data è sacra. ‘O Galantommo rifiuta la proposta di Genny, che gli offre di tradire i Levante, e non si piega nemmeno davanti alle sue minacce, alle quali risponde con sprezzo, urinandogli davanti. Sarà un nuovo elemento della guerra di Camorra che sta per infuriare a Napoli, mentre Gennaro decide definitivamente di uscire allo scoperto, di abbandonare il suo bunker. Il ritmo dell’episodio è più lento, non c’è tanta azione, i dialoghi si fanno più spessi e l’atmosfera più cupa. Sono i segnali di una tempesta imminente.

Genny e la verità su Patrizia

vedi anche

Gomorra - Stagione finale, lo speciale con cast artistico e tecnico

Il finale di episodio fa tornare sulla scena Azzurra, decisiva con la sua testimonianza per scagionare Gennaro dall’accusa che il magistrato Ruggieri era pronto a muovere contro di lui: aver ucciso il padre Pietro. Il colpo di scena si sviluppa a partire dal ritrovamento del corpo di Don Pietro nella tomba di Donna Imma. Da qui Ruggieri ricostruisce la sua tesi basandosi sulla testimonianza di Patrizia, che solo apparentemente aveva tradito Gennaro. Quest'ultimo non sembra tradire segni di rimorso per avere ucciso un'alleata così fidata, sembra ormai totalmente anestetizzato, assuefatto alla morte e alla violenza, capace ormai di accettare come incidente di percorso persino l'omicidio di un'amica che gli aveva fornito il migliore degli alibi: il 24 febbraio, giorno della morte di Don Pietro, Gennaro era in clinica per la nascita del figlio suo e di Azzurra. Gennaro è libero e lo deve alla donna che ha ucciso al termine della quarta stagione.

Genny, senza famiglia e con un nuovo nemico

vedi anche

Gomorra 5, le foto del cast alla presentazione della stagione finale

Quello che Genny ora sa, però, è che sarà libero ma nessuno potrà restituirgli la sua famiglia. Azzurra infatti non ha alcuna intenzione di tornare a fare la moglie di un boss di Camorra, non è questo il futuro che vuole per Pietro. Quello che Genny non sa, è che presto dovrà fare i conti con Ciro, che è arrivato a Napoli. E proprio nelle ultime due scene di questo episodio arrivano quelli che sono forse i dialoghi più potenti. Il primo vede Azzurra guardare in faccia il marito per dirgli che si è trasformato nella persona che odiava di più: suo padre. Il secondo vede Ciro chiacchierare con un bambino che lo saluto al suo ritorno, dirgli che la prima volta che era arrivato in città era “chiù piccirillo” di lui, rispondergli che no, non è cambiato, è ancora “nu guaglione miez a via”.

SCOPRI DI PIÙ:

Gomorra - Stagione finale: quando esce e tutto quello che c'è da sapere

Gomorra - Stagione finale: il trailer

Gomorra - Stagione finale, le prime foto

Gomorra, le 30 frasi più celebri della serie

Gomorra - La Serie: il riassunto delle prime 4 stagioni

Gomorra - La Serie, lo speciale

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.