Gomorra 5, Pietro: i 3 momenti più significativi per Fortunato Cerlino

Serie TV

L'attore che interpreta il capo della famiglia Savastano nelle prime due stagioni ripercorre le scene che gli sono rimaste più nel cuore. Gomorra - Stagione Finale arriva su Sky e in streaming su NOW dal 19 novembre

Fortunato Cerlino è il Don Pietro Savastano di Gomorra. L’attore che interpreta il boss patriarca della famiglia che controlla Secondigliano, ucciso da Ciro Di Marzio al termine della seconda stagione, è uno dei più amati dal pubblico che segue la serie tv Sky Original ispirato al romanzo di Roberto Saviano. In vista di Gomorra – Stagione finale (TUTTO QUELLO CHE BISOGNA SAPERE), in arrivo su Sky e NOW il 19 novembre, Fortunato Cerlino ha raccontato quali sono i suoi momenti preferiti della serie. Il risultato è il video che potete vedere in alto su questa pagina.

 

LO SPECIALE SU GOMORRA

IL TRAILER DI GOMORRA - STAGIONE FINALE

Il dialogo con Donna Imma

vedi anche

Gomorra 5, Ciro: i 4 momenti più iconici secondo Marco D'Amore

“Difficile scegliere”, mette le mani avanti l’attore, che poi però comincia la sua selezione di “scene che ricordo con particolare intensità”. Si comincia da un classico, quel dialogo con Donna Imma (Maria Pia Calzone), moglie di Don Pietro, sui gradini di casa, “uno dei primi momenti in cui Pietro mostra la sua fragilità e racconta alla moglie delle sue paure”. “Quella è stata una scena scioccante per me – prosegue l’attore – perché dovevo dare dei sentimenti, delle emozioni di fragilità, a un mostro”.

LA CONVERSAZIONE CON CIRO DOPO LA MORTE D’ATTILIO

leggi anche

Gomorra - Stagione finale, quando esce e quello che c'è da sapere

Il racconto di Fortunato Cerlino prosegue con un’altra scena della prima stagione, l’incontro con Ciro Di Marzio (Marco D’Amore) dopo la missione in cui ha perso la vita Attilio, una sorta di padre adottivo per l’Immortale. “Senza dovercelo ribadire, senza quasi dovercelo ricordare, entrammo sul set senza rivolgerci troppo la parola, perché dovevamo guardarci poi in un certo modo. Quella scena me la ricordo benissimo perché noi siamo arrivati molto, molto carichi, e ricordo che quando ci hanno dato lo stop è stato quasi una violenza perché volevamo ancora continuare a stare lì.

LA PRIMA SEQUENZA DI DON PIETRO

vedi anche

Gomorra 5, le prime foto dal set della stagione finale

L’ultimo ricordo è in un certo senso anche il primo. Fortunato Cerlino racconta emozionato la sequenza in cui Don Pietro arriva in macchina sul lungomare, esce dalla vettura e si avvicina in spiaggia a un suo informatore. “Il cuore mi batteva a mille per la voglia di dire quella battuta, di incontrare quel mondo, quindi era un’emozione particolarissima. Ho avuto anche un istante di gratitudine per il mio lavoro. Stavo in macchina con l’autista di Pietro Savastano e ricordo che prima di girare gli dissi proprio: ‘Guarda che bella la macchina del cinema’”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.