Stranger Things 4, tutti gli easter egg del teaser trailer

Serie TV

Cosa potrebbe nascondere il teaser trailer di “Stranger Things” in merito alla quarta stagione? Potrebbe esserci spazio per i viaggi nel tempo?

Quando uscirà la quarta stagione di “Stranger Things”? Non si ha una data ufficiale ma l’ultimo teaser trailer pubblicato ha confermato l’arrivo nel corso del 2022. Il Covid (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI LA MAPPA) ha di certo rallentato le riprese, così come la necessità di incastrare i tanti impegni del cast, particolarmente impegnato nell’ultimo anno e mezzo.

approfondimento

Le migliori serie TV da vedere a ottobre 2021. FOTO

Proprio del filmato condiviso sul web durante l’evento Netflix TUDUM si sta parlando grandemente sul web. Possiamo vedere i giovani protagonisti entrare nella lugubre Creel House, dimora decadente che cela un indicibile segreto. È la dimora di Victor Creel, interpretato da Robert Englund. Una scelta a dir poco esaltante, essendo questi l’interprete dell’iconico personaggio di Freddy Krueger. Questi è stato imprigionato in un istituto psichiatrico dopo il massacro della sua famiglia negli anni ‘50, di cui possiamo vedere alcune immagini. Si è sempre dichiarato innocente, adducendo la colpa a un demone vendicativo. Nessuno gli ha creduto ma ora le cose sono diverse. La sua storia drammatica proverebbe che il Sottosopra tormenta Hawkins da molto più tempo di quanto si possa pensare.

Trailer Stranger Things, gli easter egg

approfondimento

Natalia Dyer: "Stranger Things 4 sarà dark e grandiosa come non mai"

Dustin imita Sherlock Holmes nel rispondere a Steve, che chiede quale sorta di indizi stiano cercando. È facile pensare come sia il giovanissimo a spingere gli altri a indagare all’interno della casa. Qualcosa di oscuro ha ucciso quelle persone e la creatura potrebbe ancora essere lì.

Considerando come si parli di paranormale, non poteva mancare un riferimento a “Ghostbusters”. Si può vedere una spilla con il logo del franchise posto su uno zaino. Sappiamo della passione dei protagonisti per i due film ma ora questa citazione fa tutt’altro effetto, considerando come Finn Wolfhard faccia parte del sequel di Jason Reitman.

Si può notare un collegamento tra la prima stagione e questo teaser. L’assenza di corrente anticipa la morte della famiglia mostrata nei primi secondi del filmato. Interferenze di questo tipo riguardavano il tentativo di connessione tra Will e sua madre, mentre era nel Sottosopra. Proprio le lampadine erano divenute un chiaro segnale dell’arrivo della creatura. È possibile che si vogliano introdurre nuovi orrori, che stavolta potrebbero essere dei fantasmi. Che siano loro ad agire o riescano a prendere possesso degli umani e far loro compiere atti sanguinari?

approfondimento

Stranger Things 4, David Harbour parla del nuovo Hopper

Un elemento importante sembra essere rappresentato dal grande orologio in mansarda. È in qualche modo una presenza inquietante e potrebbe avere un ruolo nella nuova storia. È ancora in funzione e di colpo appare nel Sottosopra, dove il vetro del quadrante va crepandosi. Potrebbe essere questa la fonte della distorsione, essendo un elemento presente allo stesso tempo su due differenti piani del reale. Non è da escludere che lo scorrere del tempo non risulterà così lineare nella nuova stagione. Che gli episodi in arrivo nel 2022 possano regalare ai fan una storia legata ai viaggi nel tempo?

Parlando di tempo, fa sorridere quanto ne sia trascorso dalla tragedia della casa abbandonata all’oggi dei protagonisti. Nello specifico si va dal 1959 al 1986, ovvero esattamente 27 anni. Un numero non scelto a caso, essendo l’esatto lasso temporale che intercorre tra un’apparizione e l’altra di IT. Una citazione molto velata al maestro Stephen King.

stranger things
@Netflix

Spettacolo: Per te