Muse, è uscito il nuovo singolo Won't stand down. VIDEO

Musica
©Getty

“Won’t Stand Down” è il nuovo singolo dei Muse, uscito ieri, giovedì 13 gennaio. La canzone riporta la band britannica alle sonorità del passato, evidenziando ancora di più l’importante messaggio che contiene. Quello di non arrendersi mai, neppure di fronte ai bulli e alle avversità che vanno affrontate con forza e sicurezza

Era forse uno dei debutti più attesi di questo nuovo anno, il gradito ritorno di una delle più grandi e talentuose band a più di tre anni dalla pubblicazione dell’ultimo album “Simulation Theory” (2018). Matt Bellamy e i Muse hanno pubblicato proprio ieri, giovedì 13 gennaio, un nuovo singolo che si chiama “Won’t Stand Down”. Un titolo esplicativo, che in italiano significa non arrendersi mai e che, come spiega il cantante e frontman è volutamente “strong”. “Wont’ stand down” è infatti “Un brano su come difendersi dai bulli, che sia al parco giochi, al lavoro o ovunque… e affrontare le avversità con forza, sicurezza e aggressività”.

“Won’t stand down”, il nuovo singolo dei Muse

approfondimento

Muse, le 10 canzoni da conoscere

Un singolo, il nuovo “Won’t stand down” dei Muse, uscito ieri su tutte le piattaforme per lo streaming musicale e in radio, che ha in primis l’obiettivo di lanciare un messaggio importante, quello del credere sempre in se stessi e nelle proprie capacità, così come di trovare la giusta sicurezza per affrontare (con i modi dovuti) non solo chi ci mette i “bastoni tra le ruote”, ma anche tutte le avversità che si presentano sul cammino della vita. Ma dal primo ascolto di “Won’t stand down” si intuisce come la canzone abbia in realtà avuto un altro importantissimo compito. Quello di rispondere alla richiesta dei fan che volevano un ritorno della band al passato, messo qui sicuramente in luce dall’utilizzo di chitarre che aprono a sonorità cupe, distorte e ad un futuro distopico. La rock band britannica, capitanata da Bellamy, ha inoltre pubblicato il videoclip ufficiale del brano su YouTube. Diretto dal regista Jared Hogan, è girato a Kiev e ritrae un essere all’inizio fragile e sottoposto a cattivi esperimenti che scopre però come trarre potenza dall’energia collettiva per diventare più forte e controllare il nemico. Un po’ ripercorrendo il messaggio lanciato da Bellamy che spiega agli ascoltatori il vero significato della canzone. “Un brano su come difendersi dai bulli… e affrontare le avversità con forza, sicurezza e aggressività”. “Won’t stand down” è prodotto dai Muse con Dan Lancaster dei Bring Me The Horizon.

I Muse ospiti al Firenze Rock

approfondimento

Muse in Italia annunciata data al Firenze Rocks 2022: info e biglietti

“Won’t stand down” è il primo passo che porterà i Muse verso la pubblicazione di un nuovo album, ma anche di numerosi concerti in giro per il mondo. La rock band britannica di Bellamy arriverà anche in Italia per una sola data. Si tratta del prossimo venerdì 17 giugno, quando i Muse suoneranno al Firenze Rocks. Insieme a loro, altri ospiti incredibili, per un’edizione 2022 che si prepara a diventare memorabile. Ecco il calendario completo della kermesse alla Visarno Arena di Firenze:

  • 16 giugno 2022 – Green Day + Weezer
  • 17 giugno 2022 – Muse
  • 18 giugno 2022 – Red Hot Chili Peppers + Asap Rocky
  • 19 giugno 2022 – Metallica + Greta Van Fleet

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.