Matt Bellamy dei Muse pubblica "Cryosleep", primo album solista

Musica
©Kika Press

Il leader della band simbolo dell’alternative rock britannico, è pronto a tornare sulla scena musicale con il suo primo album da solista. “Cryosleep” uscirà il prossimo 16 luglio, in un’edizione limitata in vinile

È stato proprio lui ad annunciarlo ai fan sui suoi profili social, Matthew Bellamy si prepara al lancio del suo primo album da solista. Per la prima volta, dopo più di 20 anni, si separa temporaneamente dal gruppo di cui è leader e che l’ha reso un’icona del rock in tutto il mondo. Senza la compagnia di Chris Wolsteholme e Dominic Howard, Matt Bellamy attende l’uscita di “Cryosleep”, un’edizione limitata per i festeggiamenti del Record Store Day 2021, l’evento che ogni anno celebra il lavoro dei negozi di musica indipendente. “Cryosleep”, uscirà il prossimo 16 luglio, solo in vinile. Le tracce totali saranno 10, tra brani inediti e altri già conosciuti e ri-arrangiati per l’occasione.

“Cryosleep”: tutte le informazioni su tracklist e collaborazioni

approfondimento

Coldplay vs Muse, ecco perché scelgo i Muse

Ciò che finora si sa su “Cryosleep” è che il disco sarà diviso in due parti da 5 tracce ciascuna, per un totale di 10 brani, tra melodie già edite e conosciute come “Pray (High Valyrian)”, il brano strumentale estratto dalla colonna sonora della serie tv “Il trono di spade” e la cover dei Simon & Garfunkel “Bridge Over Troubled Water”. Altri brani che saranno presenti, sono stati ri-arrangiati per l’occasione: da “Behold, The Glove”, “Tomorrow’s World” e “Fever” di The Jaded Hearts Club, fino alla versione solista di alcuni pezzi dei Muse come “Unintended”, “Take A Bow” e “Guiding Light”. È proprio a proposito di quest’ultima che Matt Bellamy ha raccontato sul suo profilo Instagram, di averla incisa utilizzando la chitarra di Jeff Buckley, acquistata lo scorso anno e utilizzata dal grande artista per la composizione di “Grace” e la toccante “Hallelujah”.

Questa la tracklist di “Cryosleep”, il vinile che conterrà anche contenuti inediti come testi e spartiti musicali dei brani, ma anche fotografie.

SIDE A

Unintended (Acoustic)

Bridge Over Troubled Water

Behold, The Glove

Take A Bow (Four Hands Piano)

Pray

SIDE B

Tomorrow’s World

Guiding Light (On Jeff’s Guitar)

Simulation Theory Theme (Instrumental)

Fever

Unintended (Piano lullaby)

Quando uscirà il nuovo album dei Muse?

approfondimento

Muse, ecco il nuovo film: le prime immagini di "Simulation Theory"

Sempre parlando della sua chitarra, Bellamy ha detto di non averla acquistata per lasciarla appesa al muro con una foto di Jeff e dire: “Guardate cosa ho ottenuto”, ma per utilizzarla, integrarla, renderla parte attiva della sua musica. Indirettamente ha poi rivelato di sfruttarla continuamente per la composizione delle tracce presenti nel nuovo album dei Muse. Nonostante non si sappia ancora nulla su titolo, data d’uscita e tracklist dell’album, il frontman della band ha confermato la volontà di tutti i membri di tornare nella loro città natale, Teignmouth, nel Devon, per continuare nella scrittura degli inediti.

Il forte desiderio dei tre musicisti è inoltre quello di organizzare uno show speciale, Covid permettendo (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA), per festeggiare i 20 anni del loro disco d’esordio “Origin Of Symmetry” del 2001.

“Mi piace un sacco l’idea di fare un reset totale e tornare da dove siamo venuti” ha detto Bellamy, nell’intervista a NME, “Anche fisicamente, tornare nella nostra città natale ci fa sentire più a nostro agio”.

Spettacolo: Per te