L'Academy ha deciso: Will Smith non potrà partecipare agli Oscar per 10 anni

Cinema

Il Board dei Governatori si è riunito l'8 aprile per decidere come agire dopo l'aggressione contro Chris Rock avvenuta durante la cerimonia di premiazione. L'attore in una nota: "Accetto e rispetto la decisione"

L'Academy Award ha preso la sua decisione su Will Smith, dopo l'aggressione a Chris Rock: non potrà partecipare agli Oscar per 10 anni (COSA È SUCCESSO - TUTTI I VINCITORI - I MEME).

La decisione

approfondimento

Will Smith, dopo lo schiaffo a Chris Rock si dimette dall'Academy

Ad annunciare la scelta del Board sono stati il presidente David Rubin e la Ceo Dawn Hudson. Smith ha accettato "rispettando" la decisione, come ha fatto sapere lui stesso in una nota. Nel dettaglio, l'attore non potrà nemmeno partecipare ad alcun evento organizzato dall'Academy per il prossimo decennio. Il Board ha però deciso di non revocare l'Oscar vinto dall'attore il 27 marzo (neanche un'ora dopo che aveva tirato lo schiaffo in diretta a Rock), per l’interpretazione del padre delle sorelle Williams nel film King Richard - Una famiglia vincente.

La riunione dell'Academy

approfondimento

Chris Rock sullo schiaffo di Will Smith: "Lo sto ancora elaborando"

Il Board dei Governatori dell'Academy, di cui fanno parte giganti di Hollywood come Steven Spielberg e Whoopi Goldberg, si è riunito oggi via Zoom per discutere proprio delle possibili "conseguenze" per lo schiaffo in diretta che il neo-premio Oscar Will Smith ha assestato sulla guancia di Chris Rock durante la diretta della Notte degli Oscar. A scatenare il gesto, una battuta che il comico aveva appena fatto sulla testa rasata della moglie di Smith, Jada Pinkett, che soffre da tempo di alopecia. L'incontro del Board era stato anticipato a oggi, dopo che Smith si era già volontariamente dimesso dall'Academy, rendendo dunque superate sanzioni come la sospensione della membership o l'espulsione.

"Comportamento violento e inaccettabile"

approfondimento

Will Smith, il post di Jada Pinkett: “È il momento della guarigione"

"La 94esima edizione degli Oscar doveva essere la celebrazione delle tante figure della nostra comunità che nel corso della stagione passata hanno compiuto un lavoro straordinario", si legge nella dichiarazione dell'Academy, "tuttavia, questo momento è stato oscurato dal comportamento violento e inaccettabile di mr. Smith sul palco". "Durante la nostra trasmissione televisiva, non abbiamo affrontato adeguatamente la situazione. Per questo, ci dispiace", ha poi detto l'Academy. "Questa è stata un'opportunità per noi di dare l'esempio ai nostri ospiti, agli spettatori e alla nostra famiglia dell'Academy in tutto il mondo, e non siamo stati all'altezza, impreparati a un evento senza precedenti".

Spettacolo: Per te