Resident Evil: Welcome to Raccoon City, particolari identici tra film e gioco. VIDEO

Cinema

Camilla Sernagiotto

È uscita una featurette sulle somiglianze straordinarie tra la pellicola e la saga videoludica che adatta. Atteso per il 24 novembre negli USA e per il 25 novembre in Italia, il lungometraggio non sarà uguale identico a "Resident Evil" e "Resident Evil 2" (i due capitoli dell’epopea game che traspone). Non tutto il cast sarà somigliante ai propri alias digitali, per esempio. Ma l’attenzione per i dettagli delle ambientazioni (tali e quali a quelle del gioco) si rivela davvero impressionanti. Guardare per credere…

Sony Pictures ha pubblicato una featurette di Resident Evil: Welcome to Raccoon City, un video dedicato alle somiglianze straordinarie tra il film e il videogioco.

Come possiamo notare dal filmato (che potete guardare per intero in fondo a questo articolo e di cui vi parliamo nel video che trovate in alto, in testa a questo pezzo), le attenzioni ai dettagli si rivelano davvero sorprendenti.

Ma se pensate che Resident Evil: Welcome to Raccoon City sia l’adattamento cinematografico che ripropone “paro paro”, seguendone pedissequamente tra e tutto quanto, i due capitoli della saga game che adatta (sono nello specifico Resident Evil e Resident Evil 2, usciti rispettivamente nel 1996 e nel 1998), allora significa che vi siete persi il trailer ufficiale recentemente diffuso…

Vi riproponiamo anche quello, alla fine di questo articolo, così potrete colmare l'eventuale lacuna. Guardando il video che anticipa ciò che vedremo sul grande schermo nel film atteso per il 24 novembre negli USA (e per il 25 novembre in Italia), si nota chiaramente che la piccola si discosterà abbastanza dai giochi.

A partire dai personaggi: non tutto il cast sarà particolarmente somigliante ai propri alias digitali, anzi.
Anche la storia si prenderà qualche licenza poetica, pare.
Invece nessuna licenza poetica è pervenuta per quanto riguarda le ambientazioni, dato che alcune analogie si rivelano a dir poco impressionanti.

Potete sgranare gli occhi rendendovene conto da soli, basta guardare il video che trovate alla fine di questo articolo.

Analogie pazzesche tra film e videogioco

approfondimento

Resident Evil: Welcome to Raccoon City, trailer del film reboot

Nel filmato il regista, Johannes Roberts, svela che ciascuna inquadratura parte da dettagli indissolubilmente legati al videogioco.

“Ogni scena contiene riferimenti al gioco”, afferma con sicurezza estrema Roberts in questo filmato. E poi dalle parole passa ai fatti, ossia alle immagini.

“Dall’hamburger che mangia il camionista fino al design del camion stesso. Abbiamo ricostruito la villa e la stazione di polizia sui modelli del videogame”.

E dopo queste sue parole (a cui magari qualche scettico ancora non credeva) si vede lo schermo “splittato” che mostra a sinistra l’immagine tratta dal film e a destra quella originale del videogame. Impressionanti le somiglianze. Non c'è scettico che tenga.


Viene ricreata la stazione di polizia con un’attenzione certosina a ogni minimo particolare. Ok che Johannes Roberts è “abbastanza” di parte, ma nella featurette dedicata alle analogie film-videogame lui esordisce dicendo che il suo è un “adattamento davvero fedele dei videogame Resident Evil dove tutto ha avuto inizio. È la storia delle sue origini dove incontriamo tutti i personaggi iconici del videogame”. Gli crediamo? Sì, gli crediamo.

Già nel primo trailer rilasciato si poteva notare come il cartello stradale di benvenuto a Raccon City, le atmosfere post apocalittiche, la stazione di polizia, la villa Spencer e via dicendo fossero così ben curati nella trasposizione da console a cinepresa. Trasposizione fedelissima, diamo a Roberts quel che è di Roberts.  


Anche la celeberrima scena, quella dello zombie in ginocchio che si volta di tre quarti, non manca all’appello (e come avrebbe potuto? È la scena più iconica dell’intera saga).

La serie di videogame survival horror di Capcom trova quindi una nuova risurrezione (tanto per rimanere in tema “non morti”).

Il film

approfondimento

Resident Evil: Infinite Darkness, video del backstage della serie

Scritto e diretto da Johannes Roberts, sceneggiato da Greg Russo e prodotto da James Wan, Resident Evil: Welcome to Raccoon City è l’adattamento cinematografico e il reboot della saga videoludica omonima. Ripropone in particolare ciò che succede nei primi due capitoli targati anni Novanta, Resident Evil e Resident Evil 2.

 

Questa epopea videoludica ha già dato vita a un alias cinematografico mica da poco: questo diretto da Johannes Roberts è infatti il settimo film dedicato alla saga. Dunque non solo un’epopea videogame ma ormai anche un’epopea cinematografica di tutto rispetto.

Il cast

approfondimento

Resident Evil, trama del reboot della saga horror

“Resident Evil: Welcome to Raccoon City” vedrà come protagonisti Kaya Scodelario nel ruolo di Claire Redfield, Robbie Amell in quello di Chris Redfield, Hannah John-Kamen nei panni di Jill Valentine, Tom Hopper in quelli di Albert Wesker e Avan Jogia nell’interpretazione di Leon S. Kennedy.

 

A completare il cast ci sono Nathan Dales (che sarà Brad Vickers), Marina Mazepa (che sarà Lisa Trevor) e Neal McDonough (che interpreterà il Dr. William Birkin).

La trama

approfondimento

Resident Evil, Netflix annuncia la serie tv ufficiale

Il film che uscirà negli States il 24 novembre e da noi il giorno dopo (questa è un'informazione dell'ultima ora: fino a poco fa Sony Pictures Italia, che distribuisce la pellicola, parlava infatti soltanto di un generico “prossimamente”. Ma poche ore fa è stato dato l'annuncio della data d'uscita nei cinema nostrani sulla pagina ufficiale del film italiana. E poi anche su tutti gli altri canali ufficiali).

 

“Un ritorno alle origini del celebre franchise Resident Evil. Il regista e fan della saga Johannes Roberts riapre i giochi per un’intera e nuova generazione di appassionati. In Resident Evil: Welcome to Raccoon City, quella che un tempo era la sede del colosso farmaceutico Umbrella Corporation, Raccoon City, è ora una città morente del Midwest. L’esodo della compagnia ha trasformato la città in una landa desolata con un grande male che si annida sotto la superficie. Quando questo male viene liberato, un gruppo di sopravvissuti dovrà collaborare per scoprire la verità dietro la Umbrella Corporation e restare in vita”, così recita la sinossi ufficiale dell’attesissima pellicola.


Ecco la featurette diffusa da Sony Pictures relativa alle somiglianze tra il film “Resident Evil: Welcome to Raccoon City” e i primi due capitoli della saga videoludica da cui la pellicola è tratta. Dopo questo interessante video, vi mostriamo pure il trailer ufficiale italiano del film, nel caso ve lo siate perso.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.