Resident Evil, Netflix annuncia la serie tv ufficiale

Serie TV
©Getty
Milla Jovovich

La serie basata sul videogioco sbarca sulla piattaforma streaming: 8 puntate e una trama innovativa. Ignota la data di uscita

L’annuncio che tanti appassionati stavano aspettando già da diversi mesi è giunto poche ore fa: presto arriverà la serie televisiva “Resident Evil”, basata sull’omonimo videogioco che ha già portato a diverse trasposizioni cinematografiche. Netflix ha previsto 8 episodi da 60 minuti ciascuno per questa serie a sfondo survival horror, che avrà come showrunner l’affermato Andrew Dabb (“Supernatural”) e che vedrà dietro la macchina da presa, anche se soltanto per le prime due puntate, il regista Bronwen Hughes (ha già lavorato a “The Walking Dead”). Al momento non è ancora stata comunicata la data d’uscita dello show.

LA TRAMA DELLA SERIE “RESIDENT EVIL”: LA NOVITÀ DI DUE LINEE TEMPORALI

Sono stati diffusi i primi dettagli della nuova serie televisiva. I più grandi appassionati dei videogames potrebbero non essere contenti, perché speravano in un adattamento più fedele ai capitoli videoludici. Il prodotto tv, infatti, si snoderà su due linee temporali. La prima vedrà come protagoniste le sorelle Jade e Billie Wesker. Nella seconda, invece, ci saranno tinte apocalittiche e si svilupperà dieci anni dopo rispetto al primo filone cronologico: sulla Terra sono rimasti meno di quindici milioni di persone, mentre gli umani e gli animali contagiati dal malefico virus T sono addirittura sei miliardi. Jade è ormai trentenne e lotta per sopravvivere nel nuovo mondo, ma deve fare i conti con i segreti sul suo passato che la continuano a tormentare. Si sa già che il primo episodio si intitolerà “Welcome to New Racoon City”, la città in cui sono ambientate tutte le storie di Resident Evil.

LA SERIE DI FILM BASATI SU “RESIDENT EVIL” E LO STORICO VIDEOGIOCO

Scree Gems ha acquisito i diritti di distribuzione nel 2001 e ha assunto Paul Anderson come regista e sceneggiatore del primo capitolo uscito nel 2002. Successivamente i sequel sono usciti al cinema ogni due-tre anni: “Apocalypse”, “Extinction”, “Afterlife”, “Retribution”. Si sono poi dovuti aspettare quattro anni per “The Final Chapter” (sempre diretto da Anderson come la quarta e la quinta pellicola). La saga è incentrata su Alice, il personaggio interpretato dall’attrice Milla Jovovich che combatte contro la Umbrella Corporation, le cui armi biologiche hanno scatenato un’apocalisse e infestato il Pianeta di zombie.

Il videogioco, invece, è stato creato nel 1996 dalla Capcom. In oltre due decenni di storia, sono stati prodotti 135 titoli (tra cui diverse ripubblicazioni) e sono stati venduti oltre 100 milioni di copie. Per il 2021 è annunciata l’uscita di un nuovo capitolo della serie principale, ovvero “Resident Evil Village” a quattro anni di distanza dalla pubblicazione di “Resident Evil 7: Biohazard”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.