The Matrix 4 si intitolerà ufficialmente "The Matrix Resurrections"

Cinema

Camilla Sernagiotto

Finalmente è stato rivelato il titolo ufficiale del 4° capitolo della saga cinematografica di fantascienza nata dal genio di Lana e Lilly Wachowski (un tempo conosciuti come Andy e Larry, prima della trasposizione di genere. A scrivere e dirigere questo film è solo Lana Wachowski). L'occasione in cui è stato fatto l'annuncio è stata il CinemaCon di Las Vegas, l'evento dedicato agli appassionati di settima arte, sci-fi, supereroi e via dicendo. Durante la kermesse è stato mostrato anche un estratto della pellicola

Finalmente è stato rivelato il titolo ufficiale del quarto capitolo della saga cinematografica di Matrix: possiamo quindi smettere di chiamarlo The Matrix 4 e incominciare con The Matrix Resurrections.

Così si intitolerà ufficialmente il quarto film della serie cinematografica scritta e diretta (per i primi tre film) da quelli che - per i primi film appunto - erano conosciuti come i fratelli Andy e Larry Wachowski e che adesso invece sono le sorelle Lana e Lilly Wachowski, oggi donne transgender.

Questo quarto capitolo è scritto e diretto soltanto da Lana Wachowski, non più dal sodalizio con cui un tempo firmavano i propri progetti.

L'occasione durante la quale è stato annunciato il titolo ufficiale è stata il CinemaCon di Las Vegas, l'evento dedicato agli appassionati di settima arte, sci-fi, supereroi e compagnia bella che negli ultimi giorni ha attirato tantissimi buongustai dei suddetti filoni di entertainment nella capitale del divertimento a stelle e strisce.

Durante la kermesse svoltasi presso il Caesars Palace, uno degli hotel-Casinò più famosi e prestigiosi della città, è stato anche mostrato un estratto dell'attesissima pellicola.

Il titolo

approfondimento

Matrix 4, i commenti in anteprima dopo un test screening

The Matrix Resurrections era già sulla bocca di molti prima che arrivasse questo annuncio ufficiale.

 

In via ufficiosa, infatti, questo titolo già circolava ampiamente ma adesso abbiamo finalmente la certezza che la nuova avventura che riporterà Keanu Reeves a calarsi negli iconici panni neri di Neo si chiamerà così.

L'estratto mostrato

approfondimento

The Matrix 4, Christina Ricci si aggiunge al cast

Durante il CinemaCon, è stato svelato un estratto dal film, presentato da Aaron Couch, giornalista di The Hollywood Reporter.

Il giornalista ha raccontato di una scena che vedrebbe protagonista Thomas Anderson mentre è in terapia. Pare abbia dimenticato Matrix e successivamente lo si vede incontrare in un bar Trinity. Nessuno dei due sembra riconoscersi, non si ricordano l'uno dell'altra...

Si tratta di una scena che aumenta l'hype a dismisura, avvolgendo ancora di più nel mistero (e nella curiosità) la trama di The Matrix 4. Ops, scusate: la trama di The Matrix Resurrections! La forza dell'abitudine...

Il cast

approfondimento

Matrix, 22 anni fa usciva il film con Keanu Reeves. FOTO

The Matrix Resurrections ha come protagonisti gli attori dei precedenti film della serie, Keanu Reeves e Carrie-Ann Moss, che riprendono i loro ruoli storici di Neo e Trinity.

 

Oltre a loro, reciteranno - tra gli altri - anche Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Brian J. Smith, Toby Onwumere e Jonathan Groff.

Le parole di Keanu Reeves

approfondimento

Matrix 4, svelato il titolo del sequel con Keanu Reeves

Anche le parole di Keanu Reeves, l'iconico protagonista dell'epopea fantascientifica di Matrix, aumentano mistero e attesa.

"Abbiamo una fantastica regista e sceneggiatrice, ovvero Lana Wachowski, che ha scritto un bellissimo script, che è una storia d’amore, è un qualcosa che ispira, ed è una chiamata al risveglio che intrattiene con grande azione. E tutto sarà rivelato", queste le parole evocative e affascinanti di Keanu Reeves relative alla sua nuova avventura nel ruolo di Neo.

Tutto ciò ha qualcosa di quasi "cristologico". Non a caso il titolo scelto per il nuovo film che si aggiunge alla trinità (ops, scusate: alla trilogia...) cita la parola Resurrections.


Benché siano state molte - e molto differenti tra loro - le interpretazioni relative al significato della trilogia a cui si aggiungerà questo quarto film, una delle tesi più accreditate è quella per cui il franchise sia una metafora transgender.

Dopo il coming out di Andy (oggi Lilly) e Laurence (oggi Lana) Wachowski, la suddetta teoria ha incominciato a convincere i più. Ed è stata confermata dalla stessa Lilly Wachowski il 4 agosto 2020, in un video rilasciato sul canale YouTube Netflix Film Club.

Ma le vie di Matrix sono infinite, quindi ciascuno potrebbe vederci quello che vuole. O meglio: quello di cui ha bisogno. Come del resto accade in quasi tutte le religioni. Ricordiamo che Matrix ha dato vita proprio un movimento religioso, chiamato Matrixismo.

Spettacolo: Per te