Fase 2, negli Usa sui set di cinema e tv arriva il consulente Covid

Cinema

Negli Stati Uniti si sta pensando di affiancare alle tradizionali figure che operano sui set delle produzioni cinematografiche e televisive, uno specialista della salute pubblica per limitare i rischi fra gli operatori del settore, attori compresi

Mentre in ogni parte del mondo cominciano lentamente a riavviarsi le prime produzioni post- Covid 19 (LO SPECIALE - GRAFICHE)  e si è pronti a riallestire i set , arriva dagli Stati Uniti la notizia che presto arriverà una nuova figura di supporto per le produzioni che si apriranno da qui a breve.

Il consulente Covid

approfondimento

Fase 2, cinema e tv: firmato protocollo per ripresa delle produzioni

Si tratta del consulente Covid che, almeno nelle intenzioni, dovrebbe aiutare gli studios, i tanti produttori ma anche gli attori ad affrontare al meglio le dinamiche che si sviluppano negli ambienti cinematografici e televisivi.Questa nuova figura dovrebbe essere un epidemiologo o comunque una specialista della salute pubblica in grado di fornire strategie dettagliate per trattare con grandi troupe che lavorano spesso in spazi angusti, truccatori che si trovano faccia a faccia con gli attori più importanti che nelle dinamiche di un film devono per forza di cose avere dei contatti fisici con altri interpreti, in una scena d’amore o di violenza.

 

La situazione delle produzioni nel mondo

approfondimento

Fase 2, Zaia: "La Mostra del Cinema di Venezia si farà a settembre"

Intanto le produzioni sono state riavviate in varie parti del mondo. Dalla Corea del Sud, all’Australia, Svezia, Polonia e Nuova Zelanda, dove, è notizia di qualche giorno fa, sono ricominciate le riprese di Avatar 2 di James Cameron. All’appello mancano gli Stati Uniti dove, i set delle maggiori produzioni  rimangono ancora fermi. A Hollywood, l'industria del cinema sta ancora aspettando dei protocolli operativi per quando le produzioni saranno riavviate. Nel frattempo, i maggiori sindacati che rappresentato molti attori di cinema e Tv  hanno assunto esperti proveniente da Harvard e dall'Università della California di Los Angeles per sviluppare alcune linee guida. Il Director Guild of America, che raggruppa una corporazione di registi cinematografici e televisivi statunitensi, ha scelto Steven Soderbergh, regista del thriller pandemico del 2011 Contagion, per guidare una task force che ha gà iniziato a lavorare  con i migliori epidemiologi.

Spettacolo: Per te