Dracula, Sebastian Stan vuole interpretare il vampiro

Cinema
sebastian-stan

Da Winter Soldier a Dracula, Sebastian Stan è pronto per l’adattamento moderno del capolavoro di Bram Stoker

Se è vero che l’emergenza coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LA MAPPA) ha posto un deciso freno alle uscite in sala, nulla può realmente fermare il mondo del cinema. Anche se i calendari vengono costantemente modificati, da “No Time To Die” a “Spider-Man 3”, si continua a lavorare per progetti futuri.

Lo sa bene Sebastian Stan che, dopo il successo ottenuto come Winter Soldier, ovvero Bucky, nel mondo Marvel, intende guardare ad altro. Ciò non vuol dire rinunciare all’amato personaggio, quanto essere certi di non ritrovarsi con un’etichetta sulle spalle. Dopo il successo ottenuto da “L’uomo invisibile”, la Blumhouse sembra pronta a rilanciare il sempre amato personaggio di Dracula di Bram Stoker, proponendolo in chiave moderna.

Alcuni dettagli, non di poco conto, sono già stati decisi. La regia sarà affidata a Karyn Kusama, mentre alla sceneggiatura lavoreranno Matt Manfredi e Phil Hay. Un ruolo intrigante che, a quanto pare, piace non poco a Sebastian Stan. L’attore si è infatti apertamente candidato per la parte del Conte Dracula, interpretato da Gary Oldman nel film cult di Francis Ford Coppola.

Dracula, Sebastian Stan è pronto

Una vera e propria campagna di auto promozione, quella di Sebastian Stan che, intervistato da “The Hollywood Reporter”, ha spiegato d’aver già contattato la Kusama: “Le ho mandato un’e-mail, nella quale le ho ricordato che sono rumeno”. La regista gli ha spiegato di conoscere le sue origini ma, al tempo stesso, d’essere consapevole del fatto che vi sia una pandemia globale da gestire.

Ad oggi pare dunque inverosimile avviare i lavori di produzione a stretto giro e, date le previsioni, neanche nel corso del prossimo anno: “Se tutto andrà bene, spero di rivederti in quattro anni”. I due si conoscono, il che ha portato a questo scambio di mail. Hanno infatti lavorato sul set di “Destroyer”, film diretto proprio da Kusama: “L’ho adorata in quel film. Mi ha consentito di scoprire dettagli del mio personaggio. Abbiamo parlato dei tatuaggi, del look e della sua storia. Ha iniziato a collaborare con me ancora prima del film”.

Un’ammirazione che potrebbe portare a una fruttuosa collaborazione sul set. Se tutto dovesse procedere secondo i piani però, il nuovo “Dracula” non vedrà la luce prima del 2025. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.