5 prime tv Sky per consolarsi della chiusura dei cinema

Cinema

A causa del coronavirus, l’uscita di quasi tutti i film in programma per marzo è stata rimandata a data da destinarsi e in molte parti d’Italia le sale rimarranno chiuse. Da Spider-Man: Far from Home a Io, Leonardo, i cinefili possono però consolarsi con una serie di prestigiose prime tv.

di Marco Agustoni

Coronavirus, colpito anche il cinema

Tra i tanti effetti collaterali del diffondersi del coronavirus nel nostro paese, vanno annoverati anche i danni inevitabilmente arrecati al settore della cultura. Mostre, concerti e festival sono stati rinviati in tutta Italia, e il settore cinematografico non è stato certo esente da contraccolpi.

Nelle scorse settimane, sono infatti state rinviate le uscite della maggior parte dei film in arrivo nelle sale a marzo, da Si vive una volta sola di Carlo Verdone a Lupin III – The First. Il culmine di questa tendenza è rappresentato dal recente slittamento dell’uscita del nuovo film di James Bond con Daniel Craig, No Time to Die, rimandata da aprile a novembre in previsione di un aggravarsi della situazione. Tra le poche eccezioni c’è invece Volevo nascondermi, che dopo il trionfo di Elio Germano, premiato come miglior attore con l’Orso d’argento al Festival di Berlino, è arrivato in questi giorni nelle sale.

O meglio, è arrivato nelle sale che nel frattempo sono rimaste aperte. Già, perché in buona parte d’Italia, soprattutto nelle zone più colpite dal virus, gli esercenti cinematografici hanno comprensibilmente deciso di chiudere le serrande. Senza contare che le nuove disposizioni di sicurezza hanno imposto lo stop alle manifestazioni aperte al pubblico - proiezioni comprese - nelle quali non sia possibile garantire una distanza di sicurezza ai presenti, il che risulta piuttosto difficile, all'interno di una sala cinematografica.

E così, i cinefili, oltre a doversi preoccupare della situazione sanitaria, stanno patendo lo smarrimento di ritrovarsi senza nuovi film di cui riempirsi gli occhi. Per fortuna, ad alleviare i loro patimenti possono concorrere le prime visioni tv del mese su Sky Cinema, fra le quali ne abbiamo selezionate cinque: buona visione!

5 film per consolarsi della serrata dei cinema

MIDSOMMAR
Martedì 4 marzo su Sky Cinema Due

Già andato in onda in prima visione in questi giorni su Sky Cinema Due, Midsommar può, come del resto anche gli altri film in calendario, essere però visto oltre che in replica, anche On Demand. E merita perché conferma quanto di buono il regista Ari Aster aveva dimostrato con l'esordio Hereditary – Le radici del male, grazie al quale si era attestato come uno dei più interessanti esponenti del cinema horror contemporaneo. Questa nuova, conturbante pellicola, che vede un gruppo di amici recarsi in Svezia per assistere a una festa folkloristica che si svolge ogni 90 anni in un paesino sperduto nel nulla, funziona soprattutto grazie alla bravura della protagonista Florence Pugh. A lei il ruolo di Dani, una ragazza traumatizzata e morbosamente attaccata a un fidanzato disinteressato, che cerca di dare un senso a quanto le sta accadendo intorno, mentre sotto i suoi occhi la festività si trasforma in un truculento rituale pagano.

SPIDER-MAN: FAR FROM HOME
Lunedì 16 marzo su Sky Cinema Uno

Tra le più attese prime visioni del mese di marzo, non può che esserci il secondo capitolo del reboot di Spider-Man (qui il trailer del film) in salsa Marvel Cinematic Universe. La pellicola si svolge all’indomani dei fatti narrati in Avengers: Endgame e vede Peter Parker alle prese con la sua “normale” vita scolastica e con la cotta per la compagna di classe MJ. Insomma, le classiche dinamiche che attraversa un qualsiasi adolescente… se non fosse per il piccolo particolare che lui è l’Uomo Ragno e, naturalmente, un nuovo pericolo incombe sull’umanità. Spider-Man sembra trovare un alleato nel misterioso Quentin Beck, ma potrà davvero fidarsi di lui? Così come il personaggio che interpreta, anche Tom Holland appare cresciuto come attore in questa nuova pellicola Marvel, dimostrandosi più focalizzato che mai e riuscendo così nell’impresa di non farsi rubare lo schermo da un altrettanto bravo Jake Gyllenhaal.

IO, LEONARDO
Sabato 21 marzo su Sky Cinema Due

Per il cinquecentenario della morte del Genio per eccellenza, Sky è scesa in campo in prima persona producendo questo omaggio appassionato alla figura di Leonardo Da Vinci, qui interpretato splendidamente da Luca Argentero in una delle sue migliori prove attoriali. Ma la pellicola diretta da Jesus Garces Lamber (leggi la recensione del film) è ben più di un “mero” biopic, poiché si propone di essere un vero e proprio viaggio nella mente dell’inventore, pittore, scenografo e scienziato che con le sue intuizioni rivoluzionò quasi ogni ambito dello scibile umano. Imperdibile.

Luca Argentero in Io, Leonardo
Luca Argentero in Io, Leonardo

CETTO C’È, SENZADUBBIAMENTE
Lunedì 23 marzo su Sky Cinema Uno

Data la difficoltà della situazione corrente, un momento di svago è d’obbligo. A fornircelo ci pensa Antonio Albanese, per la terza volta su grande schermo nei panni di Cetto La Qualunque, uno dei suoi personaggi più popolari e riusciti. Il nostro “eroe” non si accontenta però più di farsi strada in politica: dopo aver scoperto da un’anziana parente di avere nobili origini, si mette infatti in testa di restaurare il regno delle Due Sicilie… ovviamente proponendosi lui stesso come re. Si chiude così, con questo terzo capitolo sempre diretto da Giulio Manfredonia (guarda il trailer), la cosiddetta “Trilogia du pilu” inaugurata nel 2011 da Qualunquemente.

 

NOI
Mercoledì 25 marzo su Sky Cinema Due

Seconda prova alla regia anche per un altro golden boy della cinematografia di genere di questi ultimi anni: stiamo parlando dell’eclettico Jordan Peele, che dopo il trionfo di Scappa – Get Out prosegue sulla strada dell’horror di denuncia, confezionando un’opera dal potente sottotesto (in realtà piuttosto esplicito) sociale. Come protagonista si avvale dell’attrice premio Oscar Lupita Nyong’o (un caso che in molti dei più fortunati film dell’orrore recenti, come il già citato Midsommar o A Quiet Place con Emily Blunt, le protagoniste siano donne?), alla quale tocca l’onere di interpretare sia Adelaide, che il suo doppio Red. La prima, pur essendosi riuscita a costruire una famiglia dopo un traumatico episodio infantile, è ancora segnata dall’accaduto. L’incubo sembra ricominciare quando alla porta della casa di vacanza dove si trova con il marito e i due figli bussano quattro doppelganger identici nell’aspetto (ma non nei modi, a dir poco inquietanti) alle loro controparti reali. Qui il trailer del film.

Spettacolo: Per te