I 7 cantanti italiani che sono diventati attori

Da Adriano Celentano a Massimo Ranieri, ecco i cantanti che si sono cimentati nel mondo della recitazione, tra cinema e tv

Sempre più spesso i film fanno uso di attori alle prime armi, per quanto decisamente celebri. È il caso di cantanti di grande fama, ai quali viene richiesto un cameo. In alcuni casi però si tratta di vere e proprie carriere alternative, anche se tale scenario si concretizza principalmente all’estero. Basti pensare a David Bowie, Elvis Presley, Madonna, Justin Timberlake e Jared Leto. Non mancano però esempi italiani. Ecco dunque alcuni cantanti che si sono cimentati con la recitazione:

  • Adriano Celentano
  • Nino D’Angelo
  • Gigi D’Alessio
  • Gianni Morandi
  • Francesco Guccini
  • Fabio Rovazzi
  • Massimo Ranieri

Adriano Celentano

Adriano Celentano, nato a Milano nel 1938, ha all’attivo ben 40 album pubblicati, dei quali 29 in studio. Nel 1959 ha però dato il via alla sua carriera parallela come attore, che lo ha visto impegnato al cinema e a teatro. Un totale di ben 43 pellicole, ultima delle quali nel 1992. Ecco alcuni tra i più celebri: “Il bisbetico domato”, “Asso”, “Innamorato pazzo”, “Grand Hotel Excelsior” e “Lui è peggio di me”.

Nino D’Angelo

Per molti anni la carriera di Nino D’Angelo è proseguita lungo due binari, quello musicale e recitativo. Le sue pellicole erano ricolme di suoi brani. Film utili a lanciare i suoi successi giovanili. Nato a Napoli nel 1957, ha pubblicato 41 album, di cui 34 in studio, esordendo come attore nel 1981. Ecco alcuni dei suoi film più noti: “Celebrità”, “Lo studente”, “Un jeans e una maglietta”, “Popcorn e patatine”, “Paparazzi” e “Vacanze di Natale 2000”.

Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio è indubbiamente tra i cantanti italiani di maggior successo degli ultimi decenni. Sono 26 i suoi album, che lo hanno portato a superare i confini italiani. Nato a Napoli nel 1967, ha recitato in sei film, dal 1995 al 2019. Ecco i suoi più famosi: “Annarè”, “Cient’anne” e “AFMV – Addio fottuti musi verdi”.

Gianni Morandi

Nato a Monghidoro nel 1944, Gianni Morandi ha pubblicato negli anni ben 84 album, di cui 35 in studio. Nel 1964 ha inoltre inizio la sua carriera attoriale, inizialmente dedicata al lancio dei suoi brani. Ecco i suoi titoli più famosi: “In ginocchio da te” e “Non son degno di te”. A questi si aggiunge una serie tv nostrana, “L’isola di Pietro”.

Francesco Guccini

Francesco Guccini, nato a Modena nel 1940, ha all’attivo 26 album, di cui 16 in studio. Non verrà di certo ricordato per la sua carriera attoriale ma, come i suoi fan ben ricordano, non sono poche le sue apparizioni. La maggior parte di queste è dovuta all’amicizia che lo lega a Leonardo Pieraccioni. Dopo “Radiofreccia” di Luciano Ligabue, ha infatti recitato in ben tre pellicole del comico toscano: “Ti amo in tutte le lingue del mondo”, “Una moglie bellissima” e “Io e Marilyn”.

Fabio Rovazzi

Definire Fabio Rovazzi “soltanto” un cantante sarebbe riduttivo. Di fatto si tratta infatti di un creatore di contenuti, i quali possono essere destinati a svariate piattaforme. Ha recitato ne “Il vegetale”, film del 2018 di Gennaro Nunziante, prendendo parte a singoli episodi delle serie “The Generi” e “Don Matteo”. Ha inoltre doppiato uno stormtrooper in “Ralph spacca internet” e “Star Wars: L’ascesa di Skywalker”. A ciò si aggiungono i suoi video musicali, che sono dei veri e propri cortometraggi.

Massimo Ranieri

Nato a Napoli nel 1951, Massimo Ranieri ha pubblicato 31 album, di cui 23 in studio. Protagonista a teatro da molti anni, ha fatto il proprio esordio al cinema nel 1970. Ecco i suoi film più noti: “Salvo D’Acquisto”, “Il carabiniere”, “Passione” e “Odio l’estate”.