Raimondo Vianello, 100 anni dalla nascita di un grande della tv italiana

Spettacolo

Marco Melegaro

©Getty

Il signore del varietà italiano nasceva un secolo fa. Prima con Ugo Tognazzi e poi con la moglie Sandra Mondaini, Vianello ha dato vita ad alcune delle più riuscite e popolari gag nel mondo della televisione 

Ironico, tagliente, con Sandra Mondaini (FOTOSTORIA DELLA COPPIA) ha dato vita alla coppia regina del varietà televisivo. Raimondo Vianello ha lavorato per 45 anni con la moglie regalando situazioni e gag memorabili. Prima di Sandra, ci fu però Ugo. Con Tognazzi, Vianello ha rappresentato una coppia comica dai tempi perfetti in quella televisione italiana che era appena nata.

 

 

 

IL DEBUTTO IN TV E IL CASO GRONCHI

vedi anche

Raimondo Vianello, 100 anni fa nasceva il mitico attore di cinema e tv

La ‘strana coppia’ debuttò proprio nel 1954 con il programma: “Un due tre”. Sei stagioni di risate e di satira. Fino al giugno del 1959. Lo sketch con il presidente della Repubblica Gronchi che sbaglia sedia e cade per terra durante un incontro con De Gaulle, un fatto realmente accaduto, non piacque al capo dello Stato. Conseguenza: vilipendio del presidente e chiusura immediata della trasmissione. Il sodalizio Vianello-Tognazzi era iniziato al cinema ma Vianello lasciò gradualmente  il grande schermo.

IL RITORNO CON SANDRA MONDAINI

vedi anche

Sandra Mondaini, dal teatro alla tv e l'amore con Raimondo Vianello

Nel 1961 rifiutò il ruolo di spalla di Tognazzi in Il Federale e tornò, dopo qualche anno di purgatorio, in televisione. Lo affianca la moglie Sandra Mondaini, sposata nel 1962. Il grande successo arrivò tuttavia negli anni Settanta con il programma: “Tante scuse” seguito da: “Di nuovo tante scuse”. Mondaini e Vianello diventarono i primattori del sabato sera in televisione. Da Studio Uno a Casa Vianello, una vita insieme anche sulle scene. Per quasi 50 anni. Nel 1982 la coppia passò in casa Fininvest. Il copione non cambiò, con i soliti battibecchi tra marito e moglie. Liti, dichiarata incompatibilità, con l’inevitabile conclusione di non poter fare a meno di stare insieme, fino alla fine… Raimondo se ne andò nell’aprile del 2010, Sandra nel settembre dello stesso anno.

LA TELEVISIONE SENZA SANDRA

vedi anche

I 7 migliori film di Raimondo Vianello

Tra il 1991 e il 1999 Raimondo Vianello ha condotto su Italia1 il talk show sportivo "Pressing". La sua flemma e la sua ironia sono state un flusso d’acqua sulle analisi e le polemiche della domenica sera. Affiancato da Antonella Elia, commentò:  “Non capisce nulla di calcio, farà delle domande a sproposito. È perfetta!”. Sulle reti di Mediaset ha condotto anche due quiz: "Zig Zag" e "Il Gioco dei 9". Nel 1998 a furor di popolo era stato chiamato a condurre il Festival di Sanremo. 

Spettacolo: Per te