Gucci lancia una collezione sulla parità di genere a sostegno di organizzazioni femministe

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

Courtesy Gucci

La Maison italiana presenta Generation Equality, una capsule collection in edizione speciale in collaborazione con Chime for Change. Quest'ultima è la campagna globale del brand che unisce e amplifica tutte le voci che si battono a sostegno della parità di genere. Il lancio di una T-shirt e di un cappellino da baseball è stato fatto oggi, in occasione della Giornata Internazionale della donna

 

Gucci ha presentato oggi Generation Equality, una capsule collection in edizione speciale in collaborazione con Chime for Change. Quest'ultima è la campagna globale del brand che unisce e amplifica tutte le voci che si battono a sostegno della parità di genere. Il lancio di questa mini collezione - che si compone di una T-shirt e di un cappellino da baseball (che potete vedere nelle foto in fondo a questo articolo) - è stato fatto oggi, un giorno molto simbolico dato che parliamo della Giornata Internazionale della donna.

«None of us can move foward if half of us are held back» è la scritta che campeggia sul retro della maglietta rossa griffata Gucci. Significa, tradotto in italiano, che nessuno può andare avanti se la metà resta indietro.
Uno slogan che inneggia alla parità di genere e che oggi andrebbe gridato a squarciagola da tutti quanti, non soltanto dalle donne. Come ben spiega la T-shirt di Gucci, infatti, se alle donne non viene riconosciuta la dignità e la parità che spetta loro, anche gli uomini avranno difficoltà ad andare avanti.

Potete guardare il capo (la T-shirt) e l’accessorio (il cappellino da baseball) della capsule Generation Equality di Gucci nelle foto che trovate in fondo a questo articolo.

La capsule collection

approfondimento

8 marzo, le 10 donne italiane più influenti nel mondo della moda. FOTO

La capsule lanciata oggi dalla Maison italiana tra ispirazione dalla generation equality (che infatti viene messa a titolo da questa collezione) e comprende una T-shirt e un cappellino da baseball, un capo e un accessorio che si rivelano altamente gender fluid e unisex, inoltre.

Il marchio Gucci (che, ricordiamo, fa parte del gruppo Kering, il secondo gruppo al mondo per i beni di lusso che fa capo al marito dell'attrice Salma Hayek, ossia François-Henri Pinault) ha disegnato assieme alla visual artist Mp5 i due pezzi che compongono la capsule.
Su ciascuno compare la scritta Generation Equality, che è anche il nome della collezione.

La visual artist Mp5 che firma le grafiche

approfondimento

Milano Fashion Week, Gucci in passerella con Adidas: la sfilata. FOTO

Per quanto riguarda la visual artist Mp5 che firma le grafiche della maglietta e del cappellino, si tratta di un'artista che ha già collaborato in passato con la Maison. Inoltre si occupa della direzione artistica di Chime zine, la pubblicazione by Gucci che esce periodicamente per dare voce, amplificandola, alle attiviste, alle artiste e a chiunque sia impegnato nella lotta in nome dell'uguaglianza di genere.

Il sostegno diretto alle organizzazioni femministe

approfondimento

Stella Pecollo vs stereotipi della moda per la giornata della donna

Lanciando questa collezione speciale, il celebre marchio del made in Italy ha annunciato che sosterrà direttamente svariate organizzazioni femministe, movimenti e attivisti, il tutto guidato da donne e ragazze di ogni tipo: giovani femministe; donne e ragazze disabili; donne e ragazze transgender; donne e ragazze non binarie; persone appartenenti a minoranze di genere; donne e ragazze indigene…

Questa mini collezione in special edition fa parte di una ricca serie di impegni sul piano politico e finanziario che Gucci ha varato nel 2021, in qualità di leader del settore privato dell'Action Coalition del Generation Equality Forum per i movimenti femministi e la leadership femminile.

Tutti i gruppi che rappresentano individui che di solito i media emarginano oppure mal rappresentano saranno tutelati da questo progetto promosso da Gucci.

Women Enabled International, Global Fund for Women, Young Feminist Europe, OutRightAction International, Asamblea Nacional Poltica de Mujeres Indgenas e Enlace Continental de Mujeres Indgenas sono alcune delle organizzazioni che verranno sostenute dal brand.

L'impegno di Gucci per la parità di genere

approfondimento

Balenciaga dedica la sfilata 2022 all'Ucraina al Paris Fashion Show

I sopracitati nuovi finanziamenti rientrano in quello che è l'impegno quinquennale della Maison a favore della tematica che riguarda la parità di genere.

Gucci finanzia le Action Coalition di Generation Equality di Un Women, azioni finalizzate a dare il la a iniziative a livello globale, facilitando inoltre donazioni e offrendo sostegno a giovani attivisti.
Lo scopo è quello di promuovere finanziamenti diretti ai movimenti femministi.

«Mentre entriamo nel secondo secolo di storia del nostro brand, l'impegno di Gucci per un mondo più equo e inclusivo si fa più forte e concreto», ha dichiarato Marco Bizzarri, presidente e CEO di Gucci.

Gucci si impegna ad aiutare l’Ucraina

approfondimento

Armani a sostegno dell'Ucraina sfila in passerella senza musica. VIDEO

Non soltanto la parità di genere e non soltanto quella metà di genere che storicamente viene trattata peggio, ossia la femminile, vengono protette e sostenute da Gucci. In questo delicato e grave periodo storico, la casa di moda italiana non poteva di certo chiudere gli occhi di fronte all'emergenza in Ucraina.

Chime for Change ha annunciato una donazione di 500.000 dollari a Unhcr, per aiutare i profughi che stanno scappando in queste ore dal Paese invaso dalla Russia. Sono oltre 1 milione i rifugiati, parlando dei dati relativi soltanto alla settimana scorsa. Questi numeri a più zeri sono composti per la stragrande maggioranza da donne e bambini.

Generation Equality, dove acquistare la capsule di Gucci

approfondimento

Milano Fashion Week, bandiere e appelli contro la guerra in Ucraina

La capsule collection Generation Equality è uscita oggi, 8 marzo, ed è già disponibile in una selezione di negozi monomarca di Gucci in Brasile, Cina, Francia, Italia, Giappone, Messico, Corea, Regno Unito e Stati Uniti.


Online si può acquistare in Cina, Europa, Corea, Giappone e Stati Uniti.

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, Gucci in Giappone ha realizzato illuminazioni speciali per decorare la Tokyo Tower. Questi giochi di luce che omaggiano la donna sono incominciati l'8 marzo e proseguiranno fino alla fine del mese.


Nell'ambito del programma di illuminazione della Tokyo Tower, sarà disponibile localmente un filtro personalizzato in realtà aumentata (AR) per consentire alla comunità di condividere messaggi a sostegno dell'uguaglianza di genere e per saperne di più su Chime for Change di Gucci.

Il 18 marzo Gucci convocherà relatori e ospiti speciali per un forum virtuale a Tokyo, dedicato a un dialogo aperto e diversificato sulla realizzazione di un futuro paritario di genere.

I Gucci Podcast sull’uguaglianza di genere

approfondimento

Emma, il significato del gesto femminista del triangolo a Sanremo

Per promuovere un dialogo significativo sui movimenti guidati dalle femministe e per fare ascoltare le voci di diversi attivisti e sostenitori che stanno dando il proprio apporto al cambiamento in nome dell'uguaglianza di genere, oggi Gucci ha anche lanciato una serie speciale di Gucci Podcast.


Si tratta di approfondimenti sui temi dell'uguaglianza di genere, con conversazioni moderate dai membri dell'Advisory Board di Chime for Change, tra cui Latanya Mapp Frett, Presidente e CEO del Global Fund for Women, e Sinéad Burke, fondatrice di Tilting the Lens e membro del Global Equity Board di Gucci.

La serie Gucci Podcast affronta la giustizia di genere inclusiva, l’attivismo giovanile, l'intersezione tra arte e attivismo e altro ancora. Il primo episodio della serie sull'uguaglianza di genere è già disponibile su Spotify, a questo link.

 

{False}
gucci

Spettacolo: Per te