Live In Courmayeur, i primi ballerini della Scala Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko

Spettacolo

Chiara Ribichini

In collegamento dal Ridotto dei Palchi, i due primi ballerini si raccontano a Sky Tg24. Le difficoltà del lungo periodo con i teatri chiusi, il pubblico e gli applausi ritrovati, l’incontro e gli insegnamenti di Carla Fracci fino alle prove di “La Bayadère” che aprirà la stagione del balletto il prossimo 15 dicembre. VIDEO

Il ricordo di A Riveder le stelle, lo spettacolo andato in streaming in un teatro completamente vuoto. L’eredità di Carla Fracci (QUI L'ULTIMA INTERVISTA), con cui hanno avuto l’onore di lavorare nella preparazione di Giselle lo scorso gennaio. La stagione del balletto che riparte con un titolo attesissimo: La Bayadère firmata da Rudolf  Nureyev. Una versione mai rappresentata da una compagnia al di fuori dell’Opéra di Parigi ripresa dal direttore Manuel Legris che andrà  in scena con un allestimento completamente nuovo firmato da Luisa Spinatelli. I primi ballerini del Teatro alla Scala Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko, ospiti a Live In Courmayeur,  hanno ripercorso quest’ultimo anno così difficile per tutti a causa della pandemia ricordando tutte le tappe vissute. Il silenzio e il senso di vuoto tra i palchi e in platea, gli streaming, il ritorno finalmente del pubblico a capienza prima ridotta e poi piena.

Fino a questo momento attesissimo di ripartenza con il Macbeth di Giuseppe Verdi, l’opera con la direzione musicale di Riccardo Chailly e la regia di Davide Livermore che inaugura la stagione dell’opera e segna il ritorno della Prima della Scala con il pubblico, e con il capolavoro firmato da Nureyev che aprirà le danze il 15 dicembre.

approfondimento

Scala, intervista al direttore del Corpo di Ballo Manuel Legris. VIDEO

Collegati dal Teatro alla Scala nel giorno della cosiddetta "primina", l’anteprima del Macbeth riservata agli Under 30, i due primi ballerini, coppia sul palco e nella vita, hanno raccontato le difficoltà e allo stesso tempo la straordinarietà del loro lavoro rispondendo anche alle tante domande degli studenti presenti. 

Il lavoro in sala con il direttore del Corpo di Ballo Manuel Legris, che proprio da Nureyev fu nominato étoile nel 1986. Gli inizi e gli incontri che hanno segnato la carriera. I ruoli più amati, quelli da sempre desiderati e finalmente arrivati, come Nikiya, protagonista di La Bayadère, per Nicoletta. Tanti i temi toccati dai due primi ballerini che hanno scherzato anche sulla loro vita insieme fuori dalle scene.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.