Phoebe Dynevor: "Bridgerton mi ha cambiato la vita"

Spettacolo
WEBPHOTO

L'attrice, protagonista nei panni di lady Daphne in Bridgerton, racconta come l'amatissima serie tv le abbia cambiato la vita

In questo ultimo anno "con il Covid (Tutti gli aggiornamenti) è cambiato molto nella mia vita in generale, come credo sia cambiato per tutti". Dal debutto di Bridgerton (Scopri chi sono i 4 nuovi personaggi), comunque, "sto vivendo un periodo surreale. E' eccitante avere la possibilità di incontrare persone che ammiro, poter parlare con cineasti e scrittori di futuri progetti che mi esaltano. Poi è bellissimo vedere quanto la serie abbia avuto un impatto sulle persone, sentirsi ringraziare ed ascoltare quanto le persone abbiano amato la serie è qualcosa di prezioso, soprattutto in momento così difficile per tutti". Lo spiega nelle interviste in streaming della testata 'Deadline' Phoebe Dynevor, diventata celebre a livello globale come protagonista nei panni di lady Daphne della serie Netflix più vista di sempre Bridgerton (visibile anche attraverso Sky Q), tratta dai romanzi di Julia Quinn e arrivata sul piccolo schermo nell'adattamento di Chris Van Dusen (creatore e showrunner), prodotto da Shondaland.

un colpo di fulmine

approfondimento

Moda, l’effetto Bridgerton e il ritorno del choker

Per la trama, Phoebe Dynevor ha provato un colpo di fulmine, l’attrice che non aveva letto i romanzi prima di ricevere la sceneggiatura, spiega: "C'è una grande differenza tra me e Daphne, ma abbiamo anche degli aspetti in comune. Lei dà grande importanza alla famiglia e lo faccio anch'io. Daphne viveva in un'epoca in cui le donne avevano una sola scelta, ma lei è determinata a compierla in maniera consapevole come cerco di fare anch'io nelle scelte per la mia carriera. La ammiro, perché pur avendo una sola strada segue le proprie regole e trova anche l'amore". Nella storia è molto importante anche "la sua evoluzione sessuale. Io Chris, Regé-Jean Page e tutto il team volevamo raccontarla nel modo più veritiero possibile. E' stato un privilegio compiere questo grande viaggio nella serie, un arco bellissimo dal primo all'ottavo episodio. Poter dare vita a Daphne che passa da essere una ragazza un po' naif al diventare una donna che prende consapevolezza di sé e vive la sua sessualità è stato meraviglioso". Un entusiasmo condiviso da Nicola Coughlan, interprete nella serie della timida Penelope (ma non solo): "E' un personaggio affascinante, perché tiene dentro di sé  tutto ciò che prova - sottolinea -. Vive apparentemente sotto tono, ma è anche una delle donne più potenti in quella società".

il commento per l'addio di Regé-Jean Page

approfondimento

Bridgerton 2, René-Jean Page non ci sarà: l'annuncio su Instagram

In un'altra intervista per il 'Variety Awards Circuit Podcast' Phoebe Dynevor, che, come Nicola Coughlan, si dice pronta a continuare Bridgerton per otto stagioni, ha commentato anche l'addio alla serie di Regé-Jean Page: "Sapevo sarebbe successo - ha spiegato - d'altronde ogni libro si concentra su un Bridgerton diverso. Qui noi passiamo il testimone al delizioso Johnny, che interpreta Anthony. Ovviamente è triste che vada via, ma non vedo l'ora di riunirmi alla mia famiglia".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.