Super Bowl, Bruce Springsteen per la prima volta in uno spot: "Torniamo ad avere fiducia"

Spettacolo

In una delle ambitissime pubblicità che passeranno in video durante la finale del campionato di Nfl, il Boss parla della ritrovata unità degli USA per la Jeep. Le riprese sono state fatte solo la scorsa settimana. Il cantautore ha accettato dopo dieci anni di "corteggiamento" da parte dell'azienda

Bruce Springsteen ha prestato la sua voce e la sua immagine a uno spot che andrà in onda durante la finale del Super Bowl, (TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE - LE ANTICIPAZIONI SULLO SHOW DELL'HALF TIME) uno degli appuntamenti più importanti dello show business targato Usa. Si tratta della pubblicità della casa automobilistica Jeep: avere The Boss non è stato semplice, infatti il cantante non è per niente facile da convincere, come ha spiegato a Variety il capo del marketing dell'azienda.

 

Super Bowl 2021, The Weeknd invade il campo con la sua musica. VIDEO

I temi dello spot: unità e speranza

approfondimento

Super Bowl, l’halftime show con The Weeknd. Apre Miley Cyrus. FOTO

Lo spot, della durata di due minuti, è concentrato su una piccola chiesa che si trova nel cuore degli Stati Uniti, a Lebanon, in Kansas. "Rimane sempre aperta per tutti - spiega Springsteen - e questo ci deve far ricordare che la terra su cui ci troviamo è comune". In un altro passaggio della pubblicità il cantante ricorda che "la nostra luce ha sempre trovato il modo di splendere anche attraverso il buio. Adesso c'è una speranza sulla strada da percorrere", con un forse neanche tanto velato riferimento alla situazione politica americana. Anche la dedica con cui si conclude il video è simbolica: "Agli Stati RiUniti d'America".

Oltre dieci anni di corteggiamento per The Boss

approfondimento

Super Bowl 2021, quello che c'è da sapere e dove vedere la finale

Lo spot è stato girato solo negli ultimi giorni direttamente in loco, perché Springsteen ha accettato di comparire nella pubblicità solo a inizio 2021. "Questo è un trionfo della perseveranza e della testardaggine", ha spiegato in un'intervista Olivier Francois, chief marketing officer di Stellantis. Il dirigente ha raccontato di aver passato gli utimi dieci anni a sottoporre idee e proposte al manager di The Boss, ma "Bruce non è in vendita, e neanche a noleggio", ha svelato. Così anche a fine 2020 da Jeep hanno provato a inviare lo script della pubblicità al cantante, che questa volta inaspettatamente ha accettato. "Ha chiesto che diventasse una sorta di preghiera, che fosse molto spirituale", hanno spiegato ancora da Jeep. Springsteen è noto per essere refrattario a qualunque spot pubblicitario: i suoi biografi riportano che non si prestava a un'operazione del genere almeno dal 1974, quando aveva accettato scherzosamente di registrare un messaggio promozionale per un'azienda vinicola durante un'ospitata a una stazione radio di Philadelphia.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.