Nasa, la collana anti Covid-19 che impedisce di toccarsi il viso

Scienze
Nasa

Il progetto open source dell’agenzia permette di costruire con facilità un ciondolo che vibra quando le mani si avvicinano al viso

Si chiama Pulse ed è un dispositivo indossabile, una collana, progettato dalla Nasa. Si ottiene con pochi pezzi e una stampa 3D e vibra quando la mano di una persona si avvicina al volto. Un sensore che può rivelarsi davvero utile per prevenire il rischio di contrarre il Covid-19.

La collana anti Covid-19 fai da te

approfondimento

Sole, 10 anni di attività in un affascinante video della Nasa

Lavarsi le mani, mantenere le distanze ed evitare gli assembramenti, indossare la mascherina. Si tratta delle principali raccomandazioni per la lotta al Covid-19 e per proteggere le principali vie d’accesso del virus: naso e occhi. È per questo che, oltre al lavaggio costante, le mani dovrebbero restare lontane dal nostro viso quando siamo all’esterno. Per aiutare le persone a non compiere un movimento automatico e istintivo come quello di toccarci il volto, un team di tre persone del Jet Propulsion Lab (JPL) della Nasa ha sviluppato Pulse.

In sostanza si tratta di un ciondolo indossabile composto da parti semplici e a basso costo che si possono reperire ovunque e una custodia in plastica trasparente da realizzare con una stampante 3D. Per rilevare il movimento utilizza un sensore di prossimità a infrarossi con portata fino a 12 pollici. Una volta rilevato il movimento, viene attivato un motore a vibrazione. Più la mano o le dita sono si avvicinano al volto, più forte è la vibrazione. L’ elenco delle parti, e le istruzioni di montaggio sono disponibili come Open Source sulla piattaforma Github per individui o aziende che vogliano replicare, migliorare e perfezionare Pulse. “Idealmente ci aspettiamo che il pubblico sviluppi ulteriormente questo progetto e lo renda facilmente disponibile per la distribuzione” scrive infatti l’agenzia.

Pulse non sostituisce i dispositivi medici

“I disegni qui riportati non sono stati rivisti né approvati dalla Fda o da altre autorità di regolamentazione, né hanno ricevuto le autorizzazioni di Coronavirus Disease 2019 (Covid-19) per i dispositivi medici”, si legge su Github, dove è possibile scaricare le istruzioni per la realizzazione della collana anti Covid-19 con pochi euro. Il Jet Propulsion Laboratory della Nasa non può infatti fornire nessuna garanzia medica, ma “offre le spiegazioni per costruire il dispositivo in buona fede per aiutare i fornitori di assistenza sanitaria e altri a prevenire la diffusione del coronavirus e trattare i pazienti”.

Scienze: I più letti