Covid, tutte le regole per vaccino, tampone, isolamento e quarantena nel 2023

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

Abrogato l’obbligo di esibire il certificato di vaccinazione per l’ingresso nelle strutture sanitarie; niente più tampone in caso di sintomi o alla fine del periodo di isolamento dopo il contagio; addio anche al Green Pass, che non sarà più necessario neanche per accedere a ospedali e Rsa; unica misura rimasta è l’obbligo di mascherina negli ospedali. Ecco quali sono le novità nel dettaglio

Il decreto anti rave convertito in Legge ed entrato in vigore il 1 gennaio 2023, oltre a introdurre il reato di rave party punendo con il carcere da 3 a 6 anni chi organizza questo genere di raduni, contiene una serie di norme di carattere sanitario che annullano quasi tutte le regole anti-Covid in vigore negli ultimi due anni. Ecco quali sono le novità nel dettaglio (COVID, GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE).

Obbligo della mascherina in ospedale

approfondimento

Covid in Italia e nel mondo, 36mila morti al giorno in Cina. LIVE

A causa della recrudescenza dei contagi in Cina, il Ministro della salute Orazio Schillaci ha prorogato l’obbligo di mascherina negli ospedali fino al 30 aprile 2023 e invitato tutti a tenersi pronti in caso di peggioramento della curva dei contagi e delle ospedalizzazioni. 

Stop al tampone alla fine dell’isolamento

approfondimento

Covid, lo studio: rischio morte più alto per 18 mesi dopo infezione

Non sussiste più l’obbligo di effettuare un test rapido o molecolare alla prima comparsa dei sintomi e per uscire dall’isolamento dopo aver contratto il Covid-19. Dopo 5 giorni sarà possibile tornare a svolgere le normali attività. Allo stesso modo è stata ridotta anche la durata del regime di auto-sorveglianza per chi è entrato in contatto con persone positive.  Inoltre il decreto prevede che non sarà nemmeno più obbligatorio sottoporsi a tampone una volta finito il periodo di auto-sorveglianza.

Niente green pass per entrare in ospedale

approfondimento

Covid, studio: più rischi per donne contagiate in gravidanza

Il decreto prevede anche l’abolizione del Green Pass per entrare negli ospedali, residente sanitarie assistite (RSA), strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani. 

Sospensione multe da 100 euro

approfondimento

Vaccino Covid, ok a richiamo con bivalente per bambini 5-11 anni

Nel Decreto, c’è anche la sospensione delle multe da 100 euro previste per gli over 50, gli insegnanti e le forze dell’ordine che dal 15 giugno scorso non erano in regola con le vaccinazioni. La norma sarà valida fino al 30 giugno 2023.

Salute e benessere: Più letti