Albicocche: calorie, proprietà e benefici

Salute e Benessere
@Pixabay

Tra i frutti più consumati in estate, le albicocche sono ricche di fibre e di beta-carotene, che aiuta a contrastare i radicali liberi

Morbide e succose, le albicocche sono un vero elisir di lunga vita. Perfette per proteggere la pelle dai raggi solari, grazie al beta carotene in esse contenuto, sono inoltre ricche di fibre. Il consiglio è di puntare sempre ad albicocche biologiche, poiché la buccia è una fonte di vitamine, oltre ad essere molto gustosa. La versatilità con cui è possibile utilizzare questi frutti in cucina, dal salato al dolce, li rende unici e molto ricercati. Quali sono le principali proprietà e i benefici per la salute? Scopriamolo insieme!

I benefici

approfondimento

Anguria: calorie, proprietà e benefici

Le albicocche sono ricche di vitamine, fibre e Sali minerali. L’alto contenuto di vitamina A e di vitamina C è un amico prezioso della vista e della pelle, mentre il calcio, il potassio, il ferro, il fosforo e il magnesio contribuiscono a un corretto apporto di sostanze nutritive nell’arco della giornata. Ma non solo: le albicocche sono anche ricche di polifenoli, degli antiossidanti naturali che aiutano a combattere l’invecchiamento.

I carotenoidi proteggono la vista, in particolare la retina, dai danni che possono derivare dall’età. Infine i flavonoidi aiutano a prevenire le infiammazioni e le fibre sono perfette per combattere la stitichezza.

Le calorie

Ipocaloriche e leggerissime, le albicocche non sono solo buone, ma sono anche migliori amiche della linea: 100 grammi di questo succulento frutto apportano al nostro fabbisogno giornaliero soltanto 28 calorie. Dunque via libera al consumo di albicocche a colazione, fresche o tagliate a pezzetti in uno yogurt magro, ma anche per fare un break durante la giornata e ricaricarsi di sana energia.

Conservazione

In estate, la voglia di alimenti freschi e gustosi aumenta. Per fortuna ci viene incontro Madre Natura, offrendoci alimenti appetitosi e sani come le albicocche.

Questi frutti possono essere acquistati sia molto maturi, che leggermente acerbi. Nel primo caso, è necessario conservarli in frigorifero, all’interno di un contenitore di plastica e per 2/3 giorni al massimo. Per quanto riguarda i frutti in corso di maturazione, invece, è possibile disporli in un luogo sicuro a temperatura ambiente (un cestino porta frutta, per esempio) per qualche giorno e poi spostarle all’interno del frigorifero.

Le controindicazioni

approfondimento

Cetrioli: calorie, proprietà e benefici

Seppur molto sane, anche le albicocche presentano qualche controindicazione. Devono prestare attenzione al loro consumo i soggetti allergici a graminacee e betulle, poiché molti di essi potrebbero sviluppare una sorta di allergia crociata che coinvolge i pollini e i frutti. Se fate parte di questo gruppo, il consiglio è di assaggiare con cautela le albicocche per capire le reazioni del vostro organismo.

Un secondo campanello d’allarme è presente per chi soffre di ulcere gastroduodenali o di colite. In questi casi il consumo deve essere limitato per la presenza di sorbitolo, che ha proprietà lassative.

Idee per gustarle al meglio

Le albicocche non sono solo un frutto prelibato e ottimo da consumare fresco, ma vengono anche adoperate ai fornelli per creare ricette squisite.

Comuni per la preparazione di crostate, gelatine e glasse, le albicocche più mature sono indicate per preparare delle perfette confetture. Il loro sapore leggermente acidulo le rende inoltre vincenti per le ricette salate: affiancatele alla carne (come guarnizione o salsa) e, per stupire gli invitati, usatele come ingrediente segreto di un prelibato tajine marocchino.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24