Covid, Rezza: "Andamento positivo e nessuna congestione ospedali"

Salute e Benessere

Il direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute, commentando i dati settimanali, annuncia un calo sia del tasso di incidenza sia dell'indice Rt, con conseguente abbassamento della percentuale di occupazione dei posti letto negli ospedali

ascolta articolo

Nel video a commento dei dati settimanali sull'andamento dell'epidemia da Covid-19 in Italia, il direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute Giovanni Rezza ha definito positivo l'andamento epidemiologico nel nostro Paese. 

Il monitoraggio settimanale del dicastero e dell'Istituto Superiore di Sanità ha infatti rilevato un abbassamento sia del tasso di incidenza, ora fermo a 88 casi per centomila abitanti, sia dell'indice Rt, che si assesta a 0,89, "ben al di sotto della soglia epidemica" (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE).

Occupazione posti letto area medica e terapia intensiva

approfondimento

Covid, il bollettino settimanale del 20 gennaio: calano casi e decessi

Rezza tranquillizza anche sul grado di occupazione dei posti letto negli ospedali: "Il tasso di occupazione dei posti letto di area medica e di terapia intensiva è rispettivamente al 7,9% e al 2,3%. Quindi assistiamo a una decisa diminuzione dell'occupazione e non c'è alcuna congestione delle strutture sanitarie". Il bilancio settimanale dell'epidemia è dunque "del tutto positivo, con un abbassamento di tutti gli indicatori", commenta Rezza.

Salute e benessere: Più letti