Durante la pandemia bambini di 3 e 4 anni più obesi. Lo studio

Salute e Benessere
©Getty

Uno studio pubblicato sulla rivista 'European Journal of Public Health', basato su 25.049 bambini sottoposti a regolari controlli sanitari, ha evidenziato che durante la pandemia l'eccessivo aumento di peso ha colpito anche i bambini di 3 e 4 anni

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista 'European Journal of Public Health', durante la pandemia anche i bambini di 3 e 4 anni sarebbero stati colpiti da obesità ed eccessivo aumento di peso. Coloro che vivevano in condizioni più svantaggiate, sarebbero stati colpiti con picchi di sovrappeso di oltre il 12%. Mentre precedenti ricerche sul tema pandemia-obesità si erano concentrate sui bambini in età scolare, in questa i ricercatori dell'Università di Göteborg si focalizzati sui bambini d’età compresa tra 3 e 5 anni, analizzando i dati di 25.049 bambini sottoposti a regolari controlli sanitari.

Cosa dice lo studio

approfondimento

Gotta, torna la 'malattia dei re' in Gran Bretagna: ecco cos'è

 

Per arrivare ai risultati, i ricercatori hanno comparato i dati raccolti nello studio con quelli pre-Covid: da questi è emerso che tra i bambini di 3 anni, durante la pandemia, la percentuale di obesità è passata dal 2,4% al 2,6%, dato che cresce notevolmente nelle bambine, dove invece la percentuale è passata dal 2,8% al 3,9%. Nei bambini di 4 anni, invece, il sovrappeso nei maschi è sceso dal 2,0% all’1,4%, mentre è cresciuto dall’11,1% al 12,8% nelle femmine. Diversamente, non ha mostrato grandi cambiamenti il gruppo di bambini di 5 anni. È nelle aree più svantaggiate, tuttavia, che la ricerca ha evidenziato un aumento dell'indice di massa corporea più evidente. Qui, infatti, la percentuale di bambini e bambine di 3 e 4 anni con obesità è passata dal 2,5% al 4,4%, mentre la percentuale di bambini in sovrappeso è passata dal 9,5% al 12,4%. 

Le parole dei ricercatori

 

"Sebbene la Svezia non abbia avuto un blocco come molti altri Paesi durante la pandemia, l'incidenza di sovrappeso e obesità è aumentata nei bambini di tre e quattro anni, e anche a un'età così giovane le differenze socioeconomiche sono evidenti. Lo studio evidenzia la necessità di ulteriori sforzi e interventi, soprattutto nelle aree di basso status socioeconomico", ha osservato Anton Holmgren, autore corrispondente dello studio, pediatra presso l'ospedale Halland di Halmstad e ricercatore presso l'Università di Göteborg.

Salute e benessere: Più letti