Un caso di vaiolo delle scimmie in Inghilterra, paziente ricoverato

Salute e Benessere

Il caso è stato confermato dall'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa) in un uomo che di recente ha viaggiato in Nigeria dove si ritiene abbia contratto l'infezione

ascolta articolo

Un caso di vaiolo delle scimmie nell'uomo. Il caso è stato confermato dall'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa) in un paziente che di recente ha viaggiato in Nigeria dove si ritiene abbia contratto l'infezione. Ora è ricoverato in ospedale a Londra, nel reparto di malattie infettive del Guy's and St Thomas' Nhs Foundation Trust, i cui esperti stanno lavorando insieme ai colleghi del Servizio sanitario nazionale (Nhs) per contattare in via precauzionale le persone che potrebbero essere entrate in contatto stretto con l'uomo, compresi i compagni di volo che sull'aereo dall'Africa si trovavano nei posti a sedere più vicini.

Infezione virale

approfondimento

Peste suina a Roma, Regione Lazio dispone “zona infetta provvisoria"

Il vaiolo delle scimmie è un'infezione virale rara che non si diffonde facilmente tra le persone, tiene a precisare la Ukhsa. In genere è una malattia che si autorisolve e la maggior parte di chi la sviluppa guarisce entro poche settimane. Tuttavia, in alcune persone si possono osservare forme gravi. L'infezione può trasmettersi fra contatti stretti, ma il rischio di contagio verso la popolazione generale è molto basso, assicura l'Agenzia inglese. I passeggeri che hanno volato vicini al paziente e che verranno contattati non sono considerati infettivi, ma vengono avvertiti così che, in caso di sintomi, possano essere trattati rapidamente. 

Salute e benessere: Più letti