Covid, vaccino prodotto dalle piante approvato in Canada

Salute e Benessere
©Ansa

Si tratta del “Covifenz”, primo vaccino anti-Covid che utilizza una tecnologia proteica a base vegetale, prodotto dalla società biofarmaceutica canadese Medicago, in collaborazione con GlaxoSmithKline (GSK).  Nei giorni scorsi è stato ufficialmente approvato dal ministero della Sanità canadese per gli adulti di età compresa tra 18 e 64 anni

ascolta articolo

Si chiama “Covifenz” ed è il primo vaccino anti-Covid che utilizza una tecnologia proteica a base vegetale. E’ stato prodotto e sviluppato da Medicago, società biofarmaceutica con sede a Quebec City e da GlaxoSmithKline (GSK) e nei giorni scorsi è stato ufficialmente approvato dal ministero della Sanità del Canada per gli adulti di età compresa tra 18 e 64 anni. “Dopo un'analisi scientifica approfondita e indipendente dei dati, il Dipartimento ha stabilito che il vaccino soddisfa i severi requisiti di sicurezza, efficacia e qualità richiesti e che i benefici di questo vaccino superano i potenziali rischi”, si legge in un comunicato diffuso online.

Le caratteristiche del vaccino

approfondimento

Vaccino Covid: dati e grafici sulle somministrazioni in Italia

Come detto, si tratta del primo vaccino contro il Covid-19 autorizzato e sviluppato da un'azienda canadese e il primo che utilizza una tecnologia proteica a base vegetale. Il nuovo prodotto, infatti, è un vaccino a particelle pseudovirali: contiene cioè, al suo interno, una riproduzione della struttura esterna del virus, senza il materiale genetico responsabile della sua replicazione e dell'infezione. La particolarità è che viene prodotto da piante appositamente infettate per generare le particelle virali. Il “Covifenz” di Medicago, segnala ancora il governo canadese, è autorizzato attraverso un regime a due dosi di 3,75 microgrammi ciascuna, da somministrare a distanza di 21 giorni. Negli studi clinici, il vaccino è risultato efficace al 71% contro le infezioni sintomatiche e al 100% contro le malattie gravi causate dal Covid. “Gli studi clinici su Covifenz hanno dimostrato efficacia contro le varianti Delta e Gamma e i dati suggeriscono l’efficacia anche contro le varianti Alpha, Lambda e Mu. Sebbene siano necessari ulteriori dati di conferma, i dati preliminari ed esplorativi dimostrano che Covifenz produce anticorpi neutralizzanti anche contro la variante Omicron”, hanno spiegato gli esperti.

I commenti degli esperti

“L'approvazione del nostro vaccino contro il Covid-19 rappresenta una pietra miliare significativa per il Canada nella lotta contro la pandemia. Apprezziamo la tempestiva revisione del ministero canadese”, ha affermato Takashi Nagao, presidente e Ceo di Medicago. “Siamo anche grati per il supporto del governo canadese nello sviluppo di questo nuovo vaccino e stiamo producendo dosi per iniziare a soddisfare il contratto stipulato”, ha detto ancora. “Dal momento che una delle massime priorità del nostro governo è stata quella di invertire il declino affrontato dal settore della bioproduzione canadese, siamo lieti di constatare l'approvazione del vaccino di Medicago. È un momento significativo per il settore biotecnologico canadese e per l'innovazione locale. Continueremo a supportare le aziende che vogliono produrre vaccini in Canada e unirsi al crescente settore nazionale della bioproduzione”, ha affermato invece l'onorevole François-Philippe Champagne, ministro dell'Innovazione, della scienza e dell'industria.

Salute e benessere: Più letti