Usa, testato con successo il trapianto di rene da un maiale a un essere umano

Salute e Benessere
©Ansa

Il trapianto avvenuto su una donna deceduta è eseguito presso la NYU Langone Health di New York City dall'equipe chirurgica guidata dal dottor Robert Montgomery

 

Un nuovo studio statunitense, ripreso dal Guardian, racconta un passo avanti verso il possibile trapianto nell'essere umano di organi di origine animale, nello specifico il maiale, grazie ad una modifica genetica per evitare il rigetto. Un'equipe chirurgica statunitense, guidata dal dottor Robert Montgomery, ha testato con successo il trapianto di rene da un maiale modificato geneticamente a una donna deceduta. I chirurghi hanno attaccato l'organo a un paio di grandi vasi sanguigni della destinataria e hanno osservato il suo funzionamento al di fuori del corpo per due giorni.
Come riporta la fonte, "il rene di maiale ha fatto il suo dovere - filtrare i rifiuti e produrre urina - e non ha innescato il rigetto". L'esperimento, avvenuto previa autorizzazione da parte della famiglia della deceduta, è stato condotto presso la NYU Langone Health di New York City.

Lo studio nel dettaglio

approfondimento

Maratona di trapianti al Sant'Orsola di Bologna: 9 in 24 ore

Nei due giorni di osservazione l'organo animale "ha avuto una funzione assolutamente normale. Non è avvenuto il rigetto immediato dell'organo, come temevamo", ha spiegato Montgomery. Il rene è stato prelevato da un maiale geneticamente modificato dall'azienda United Therapeutics, caratterizzato dall'assenza di un gene che produce alfa-gal, uno zucchero che provoca un attacco immediato del sistema immunitario umano. Il risultato ottenuto "è un importante passo avanti" nell'operazione cosidetta di xenotrapianto dal maiale all’uomo, "che salverà migliaia di vite ogni anno in un futuro non troppo lontano", ha commentato l'amministratore delegato di United Therapeutics, Martine Rothblatt.
Secondo il dottor Andrew Adams, della facoltà di medicina dell'Università del Minnesota, questa ricerca rappresenta un "passo significativo" in questo settore ed è la conferma che la ricerca "si sta muovendo nella giusta direzione". Diverse aziende biotecnologiche sono in corsa per sviluppare organi di suino adatti al trapianto per aiutare ad alleviare la carenza di organi umani. Solo negli Stati Uniti, come riporta il Guardian, più di 90.000 persone sono in coda per un trapianto di rene.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24