Midollo, Cnt: nuovi donatori in lieve aumento ma sono ancora troppo pochi

Salute e Benessere

È il quadro emerso dai dati elaborati dal Registro IBMDR e dal Centro nazionale trapianti in occasione di "Match it now", la settimana nazionale per la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, in corso fino a sabato 25 settembre

 

"Le iscrizioni al registro dei donatori di midollo osseo sono in lieve ripresa ma siamo ancora molto lontani dai livelli pre-pandemia". È il quadro emerso dai dati elaborati dal Registro IBMDR e dal Centro nazionale trapianti in occasione di "Match it now", la settimana nazionale per la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, in corso fino a sabato 25 settembre. In una nota, il Cnt precisa che dal primo gennaio al 31 agosto 2021 in Italia sono stati reclutati 15.431 nuovi potenziali donatori, il 12,1% in più rispetto ai 13.768 iscritti nello stesso periodo dell'anno precedente. Un trend positivo, ma ancor ancora lontano dai numeri di prima dell'emergenza Covid: nel 2019 i donatori iscritti nei primi otto mesi dell'anno erano stati 25.593, oltre 10mila in più.

L'importanza della donazione

"Il Covid, costringendoci in casa, ha rallentato l'ingresso dei nuovi potenziali donatori, ma rimane alta la propensione alla donazione dei ragazzi e dei giovani, ovvero di quella fascia d'età che ha i requisiti per iscriversi al Registro", ha commentato il direttore del Centro nazionale trapianti Massimo Cardillo. Possono infatti candidarsi alla donazione di midollo osseo tutte le persone che hanno un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, che sono in buona salute e che pesano più di 50 chili. "Da un'indagine condotta dal Cnt con il portale Skuola.net è emerso che quasi l'80% dei ragazzi dai 14 ai 25 anni è favorevole alla donazione ma ne sa troppo poco", ha aggiunto Cardillo, per poi sottolineare: "Sono ancora molto diffuse vere e proprie bufale, per esempio in tanti credono che la donazione sia dolorosa o pericolosa, e invece nella stragrande maggioranza dei casi si effettua con le stesse modalità di una donazione di piastrine e non comporta rischi particolari. La probabilità di trovare un "gemello genetico" compatibile per una donazione è molto bassa, circa una su 100mila". Per questo, "Match it now" ha come obiettivo quello di informare e spronare i giovani alla donazione. In occasione della settimana nazionale per la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, promossa dal Ministero della Salute, dal Centro nazionale trapianti e da altre associazioni, sono in programma oltre un centinaio di appuntamenti in altrettante città italiane, oltre a open day nei centri trasfusionali di molti ospedali.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24