Tumori, via libera dall'Aifa a nuova terapia made in Italy ad "ampio spettro"

Salute e Benessere
©Ansa

L'Agenzia italiana del farmaco ha approvato l’immissione al commercio e rimborsabilità di entrectinib, un farmaco sviluppato da Roche, con una doppia indicazione: come farmaco a bersaglio molecolare e come terapia agnostica

Via libera dall'Agenzia italiana del farmaco a una terapia intelligente tutta made in Italy per la lotta contro i tumori. L'Aifa ha approvato l’immissione al commercio e rimborsabilità di entrectinib, un farmaco sviluppato da Roche, con una doppia indicazione: contro il tumore al polmone ma anche "ad ampio spettro" per diversi altri tumori.

"Svolta rivoluzionaria nel panorama dell'oncologia"

approfondimento

Tumori maschili, individuati fattori genetici che modulano il rischio

Lo ha annunciato la stessa Roche in una nota, in cui sottolinea che l'approvazione dell'Aifa "segna una svolta rivoluzionaria nel panorama dell’oncologia di precisione e nel contesto regolatorio nazionale", in quanto introduce il concetto di target agnostico, cioè indipendente dall'organo in cui si è formato il tumore. “Siamo doppiamente orgogliosi di questo traguardo, raggiunto grazie ad una ricerca scientifica made in Italy e a un iter regolatorio all’avanguardia, che, rispetto agli altri Paesi, ha reso possibile ai pazienti italiani l’accesso a una terapia personalizzata intelligente come entrectinib", ha commentato Maurizio de Cicco, presidente e amministratore delegato di Roche Italia.
Il trattamento con entrectinib si è dimostrato efficace in pazienti con tumori solidi di diverso tipo, tra cui sarcoma, carcinoma polmonare non a piccole cellule, tumori Masc (mammary analogue secretory carcinoma) delle ghiandole salivari, carcinoma della mammella secretorio e non secretorio, tumori della tiroide, carcinoma colorettale, neuroendocrino, pancreatico, ovarico, carcinoma endometriale, colangiocarcinoma, tumori gastrointestinali e neuroblastoma cui tumori del polmone, del colon e nel neuroblastoma.

Una molecola che parla italiano

Potranno accedere al trattamento i pazienti affetti da tumori solidi che hanno una particolare mutazione, quella Ntrk, individuata con un test. Come spiegato nella nota, entrectinib è una molecola che agisce sull'alterazione genetica driver, indipendentemente dall'organo colpito dal tumore. Il farmaco, inizialmente creato dagli studi condotti nei laboratori del Nerviano Medical Sciences, è stato messo a punto attraverso le successive fasi di sviluppo clinico presso il Niguarda Cancer Center e all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. “Il fatto che entrectinib venga designato come terapia anti-cancro “agnostica” che ora è approvata in Italia, ci riempie di orgoglio", ha commentato Salvatore Siena, professore ordinario di oncologia medica presso l'Università degli Studi di Milano e direttore del dipartimento di oncologia dell'Ospedale Niguarda di Milano.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24