Menopausa, un software calcola dieta e attività fisica adatte

Salute e Benessere
©Getty

Lo hanno messo a punto gli esperti medici del portale “Educazione Nutrizionale Grana Padano (ENGP)”. Si tratta di un programma, basato su algoritmo che determina l'energia necessaria al metabolismo basale, in riferimento all'età, che insieme ad un programma di attività fisica vuole aiutare a migliorare la salute femminile durante questo particolare periodo

La menopausa è una condizione femminile in cui la riduzione drastica degli estrogeni può produrre sintomi fastidiosi e anche alcuni rischi per la salute, tra cui quello cardiovascolare. Durante tale periodo, la donna deve fare più attenzione al proprio stile di vita e all’alimentazione. Proprio per questo motivo, gli esperti medici del portale “Educazione Nutrizionale Grana Padano (ENGP)” hanno lavorato per mettere a punto due programmi dedicati alle donne senza particolari patologie, ma in menopausa. Si chiamano “Calorie & Menu per la menopausa” e “Dieta L.O.Ve. per la menopausa”, che prevedono rispettivamente una dieta alimentare per donne onnivore e una per quelle vegetariane, insieme ad un programma di attività fisica pensato per migliorare la salute femminile durante la menopausa.

L'energia necessaria al metabolismo basale

approfondimento

Dieta in menopausa: 10 consigli per una sana alimentazione

Gli esperti hanno spiegato che il software legato ai programmi si serve di uno specifico algoritmo messo a punto per determinare l'energia necessaria al metabolismo basale, in riferimento all'età della donna, incrociando poi i valori dichiarati dall'utente rispetto all’attività fisica praticata. Così facendo è possibile stabilire le calorie quotidiane che una donna in menopausa dovrebbe assumere. L’iniziativa, tra l’altro, prevede anche che ad ogni dieta proposta venga accostato un programma di attività fisica adatto sia ad una persona sedentaria, sia ad una che già svolge una buona attività fisica.

Un sondaggio sulle abitudini delle donne

Per arrivare a concludere il progetto, gli esperti si sono basati anche su un sondaggio dell'Osservatorio nutrizionale Grana Padano (OGP) improntato sulle abitudini alimentari e condotto su 1.682 donne tra i 45 e 60 anni. Dall’analisi dei dati è stato segnalato che il 47% del campione era rappresentato da donne sedentarie, che il 32% trascorre più di 3-4 ore davanti alla televisione che il 72% afferma di non fare nessuna attività intensa, mentre un terzo circa di fare attività fisica seppur moderata. La ricerca ha rilevato poi un Indice di Massa Corporea (BMI) medio pari a 28, evidenziando così un rischio cardiovascolare aumentato, confermato anche da una circonferenza della vita media pari a 91 cm. E da 88 cm a salire, dicono gli esperti, “è considerata obesità viscerale”. Secondo Michela Barichella, medico dietologo dell'ospedale Gaetano Pini di Milano, "nella popolazione femminile, la menopausa comporta molti cambiamenti: dalla perdita di massa ossea e muscolare, all'aumento del peso corporeo e del rischio cardiovascolare”, ha detto. “In questa fase della vita è fondamentale adattare la propria alimentazione ai cambiamenti ed evitare l'aumento di peso”, ha poi concluso.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.