Covid, Brasile: vietata l'importazione del vaccino russo Sputnik

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

L'Agenzia di vigilanza sanitaria brasiliana ritiene che al momento non ci siano dati sufficienti per verificarne la sicurezza e l'efficacia. "Non consentiremo mai che milioni di brasiliani vengano esposti a prodotti senza le necessarie verifiche di qualità, sicurezza ed efficacia", ha dichiarato il presidente di Anvisa, Antonio Barra Torres

In Brasile, l'Agenzia di vigilanza sanitaria del Paese (Anvisa) ha negato la richiesta di numerosi Stati per l'importazione del vaccino anti-Covid russo Sputnik, in quanto ritiene che al momento non ci siano dati sufficienti per verificarne la sicurezza e l'efficacia.
"Non consentiremo mai che milioni di brasiliani vengano esposti a prodotti senza le necessarie verifiche di qualità, sicurezza ed efficacia", ha dichiarato il presidente di Anvisa, Antonio Barra Torres.

Covid Brasile: oltre 28mila casi in 24 ore

approfondimento

Covid in Italia e nel mondo, le ultime notizie del 27 aprile 2021

 

Il coronavirus continua a correre in Brasile, dove il numero di decessi giornalieri Covid rimane alto, nonostante la tendenza al ribasso di casi e vittime nelle ultime due settimane. Secondo gli ultimi numeri del Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass), aggiornati al 26 aprile, nelle ultime 24 in Brasile sono stati registrati 1.139 morti Covid e 28.636 nuovi contagi. Il bilancio totale nel Paese ha raggiunto quota 14.369.423 casi accertati dall'inizio della pandemia, con 391.936 vittime Covid. Tra domenica e lunedì, è stato registrato un calo del numero di decessi giornalieri (-12,72%) e del numero di contagi (-12,08%) rispetto alle 24 ore precedenti. Tuttavia, le autorità brasiliane segnalano che le cifre giornaliere riportate la domenica e il lunedì potrebbero essere sottostimate, a causa della mancanza di personale in alcuni comuni lontani dai grandi centri urbani nel fine settimana.  

 

Brasile: tasso di mortalità di 187 ogni 100.000 abitanti

 

Il Brasile si riconferma una delle nazioni più colpite dall’emergenza coronavirus, insieme a Stati Uniti e India: ha un tasso di mortalità di 187 morti per 100.000 abitanti e un'incidenza di 6.838 persone infettate nella stessa proporzione. Preoccupa in particolare, la situazione epidemiologica dello Stato di San Paolo, il più popolato del Paese con 46 milioni di abitanti, che continua ad essere la regione con più casi confermati (2.838.233) e decessi Covid (92.798).

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24