Vaccini Covid, Italia: 1,5 milioni di dosi Pfizer in distribuzione entro domani

Salute e Benessere

Lo ha annunciato il commissariato all'emergenza Covid-19, coordinato da Francesco Paolo Figliuolo, in un comunicato stampa: "Si tratta in assoluto del lotto di vaccini più consistente consegnato dall'inizio della campagna"

"Ammonta a 1,5 milioni di dosi Pfizer la prima consegna di vaccini del mese di aprile, che entro la giornata di domani raggiungeranno le Regioni". Lo ha annunciato il commissariato all'emergenza Covid-19, coordinato da Francesco Paolo Figliuolo, in un comunicato stampa. "Si tratta in assoluto del lotto di vaccini più consistente consegnato dall'inizio della campagna, di cui beneficeranno in modo particolare i soggetti più vulnerabili", si legge nella nota. "A tal riguardo, nell'ultima settimana, è cresciuto del 20% il numero di persone over 80 cui è stata somministrata una dose di vaccino".

Vaccino: somministrate oltre 11 milioni di dosi in Italia

approfondimento

Covid, Quando Mi Vaccino? Il calcolatore stima la data di vaccinazione

"Le dosi di Pfizer andranno a integrare la disponibilità di vaccini delle Regioni, che possono già contare sulle rimanenze delle ultime forniture ancora da somministrare", precisa il commissariato all'emergenza Covid-19, per poi sottolineare che il numero complessivo di somministrazioni a livello nazionale ha superato in data odierna quota 11.250.000, a fronte di oltre 14 milioni di dosi finora consegnate. Nello specifico, stando ai dati indicati nel database del ministero della Salute, dove sono pubblicate le statistiche relative alla somministrazione dei vaccini anti-Covid su tutto il territorio nazionale, in Italia ad oggi è stato somministrato il 54% delle dosi di AstraZeneca (2.218.038 su 4.098.800 consegnate), mentre per Moderna la percentuale scende al 50% (658.403 su 1.328.200 consegnate). Pfizer ha invece una percentuale di somministrazione del 96%, (8.375.625 di dosi su 8.709.480 consegnate). Ciò significa che a livello nazionale ci sarebbero attualmente a disposizione oltre 2,8 milioni di dosi di vaccino anti-Covid ancora da utilizzare. Al 31 marzo risultavano a disposizione 1,3 milioni di dosi, prima che ne arrivassero 2,8 milioni dalle tre aziende a completare le consegne del primo trimestre. A fine dello scorso mese, secondo il ministero della Salute, in Italia risultavano somministrate 1.913.706 dosi di AstraZeneca su 2.752.400 consegnate, (ovvero quasi il 70%), oltre 7,5 milioni di dosi Pfizer, quasi tutte quelle consegnate, e 527.102 dosi di Moderna (oltre il 65% di quelle consegnate). In seguito sono arrivate altre 1,3 milioni di dosi del preparato anglo-svedese, un milione di dosi di Pfizer e 500mila di vaccino Moderna. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.