Covid, il calendario della campagna vaccinale in Italia: le 4 fasi

Salute e Benessere
©Fotogramma

Durante la prima fase, già iniziata, saranno vaccinati il personale medico, anziani e dipendenti delle Rsa e gli over 80. A seguire sarà il turno delle persone di età compresa tra 60 e 79 anni e degli italiani affetti da almeno una malattia cronica. Ecco tutte le tappe che scandiranno la campagna vaccinale nazionale

La campagna vaccinale anti-Covid in Italia è partita il 27 dicembre 2020, una data simbolica scelta dall’Europa per condividere l’avvio della somministrazione delle prime dosi del vaccino Pfizer-Biontech, dopo l'approvazione da parte dell'Ema.
L'obiettivo è raggiungere al più presto l'immunità di gregge per il Sars-CoV-2, per liberarsi dalla minaccia del virus e tornare alla normalità. Ecco il calendario con i dettagli di tutte le tappe della campagna di vaccinazione nazionale contro il Sars-Cov-2. (Covid-19, il vaccino in Italia e nel mondo: DATI E GRAFICI. Pillole di vaccino, dal vaiolo al Covid-19)

Il piano strategico per la vaccinazione anti-Sars-CoV-2

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime notizie

 

Secondo il piano strategico per la vaccinazione anti-Sars-CoV-2, elaborato dal Ministero della Salute, Commissario Straordinario per l’Emergenza, Istituto Superiore di Sanità, Agenas e Aifa, saranno quattro le fasi che scandiranno la campagna vaccinale 2021.
Durante la prima fase, già iniziata, saranno vaccinati il personale medico, anziani e dipendenti delle Rsa e gli over 80. A seguire, come indicato nel piano strategico, sarà il turno delle persone di età compresa tra 60 e 79 anni (oltre 13 milioni) e degli italiani affetti da almeno una malattia cronica (oltre 7 milioni). E poi, il vaccino sarà somministrato a tutti gli altri con priorità al personale scolastico, alle forze dell'ordine e al personale delle carceri e dei luoghi di comunità. Nel corso dell'epidemia, come precisato nel documento dal Ministero della Salute, "si potrà attuare una strategia di tipo adattativo, qualora venissero identificate particolari categorie a rischio o gruppi di popolazione in grado di sostenere la trasmissione dell'infezione nella comunità, o nel caso in cui si sviluppassero focolai epidemici rilevanti in specifiche aree del Paese, destinando eventuali scorte di vaccino a strategie vaccinali di tipo "reattivo".

 

Le diverse fasi della campagna nazionale di vaccinazione

 

Ecco, nel dettaglio, il calendario e le diverse fasi della campagna nazionale di vaccinazione:
• Fase 1: nella prima fase (in corso) che durerà indicativamente fino a marzo 2021, potranno accedere alla somministrazione gli operatori sanitari e sociosanitari (1,4 milioni), i residenti e il personale dei presidi residenziali per anziani (570 mila) e gli anziani con oltre 80 anni di età (4,4 milioni)
• Fase 2: nel secondo step (da aprile a giugno 2021) il vaccino anti-Covid sarà somministrato alle persone di età compresa tra 60 e 79 anni (13,4 milioni), agli italiani affetti da almeno una malattia cronica o con immunodeficienza, ai gruppi sociodemografici a rischio significativamente più elevato di malattia grave o morte, e agli insegnati e al personale scolastico ad altra priorità.
• Fase 3: nella terza fase che durerà indicativamente da luglio a settembre 2021, potranno accedere al vaccino il personale scolastico rimanente, i lavoratori dei servizi essenziali considerati a rischio, il personale di carceri e luoghi di comunità e le persone con patologie di moderata gravità di ogni fascia d'età.
• Fase 4: nell'ultima fase che probabilmente prenderà il via da ottobre 2021 (fino a dicembre) si procederà con la somministrazione del vaccino a tutta la popolazione (con età superiore ai 16 anni) che non ne avrà avuto ancora accesso.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.