Covid-19, Gb: segnalato un nuovo record di decessi

Salute e Benessere

Secondo i dati odierni diffusi dal governo britannico, i nuovi decessi con coronavirus sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri. Restano invece stabili i nuovi casi di contagio. Ma il premier britannico Boris Johnson apre spiragli: "Il lockdown inizia a mostrare qualche impatto positivo"

Il Regno Unito, alle prese con il dilagare di varianti più virulente del coronavirus emerse in queste ultime settimane, ha registrato un nuovo record giornaliero assoluto di morti con coronavirus.
Secondo i dati odierni diffusi dal governo britannico, i nuovi decessi sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri. Restano, invece, stabili i nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore: 47.525.
Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato al Question Time ai Comuni e poi in audizione in commissione che "il lockdown inizia a mostrare qualche impatto" positivo, ma ha evocato tuttora "rischi sostanziali" di sovraffollamento degli ospedali, con un "70% di ricoveri più d'aprile". Non ha, inoltre, escluso la possibilità di un inasprimento delle misure, se necessario, per contenere la diffusione della pandemia di Covid-19 (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA).

Il numero dei decessi totali

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le notizie del 13 gennaio

 

In base al conteggio ufficiale che include nel calcolo tutte le persone decedute entro 28 giorni dal primo test positivo al coronavirus, i decessi con Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore portano il bilancio complessivo delle vittime nel Regno Unito a quota 84.767.
Si tratta del picco di decessi più elevato mai registrato in Europa in cifra assoluta, subito davanti all'Italia. Ma anche della quinta cifra più alta al mondo dopo Usa, Brasile, India e Messico.
Stando alle stime dell'agenzia Pa elaborate in base ai dati dell'Office for National Statistics (l'equivalente britannico dell'Istat), il totale dei decessi con coronavirus dell'isola supererebbe invece quota 100.000.

 

Gb supera i 2,6 milioni di vaccini somministrati

 

Un ulteriore record registrato dal Regno Unito, riguarda il numero totale delle persone a cui è stata somministrata una prima dose di vaccino anti-Covid, che sfiora quota 2 milioni e 640.000. In cifra assoluta si tratta di gran lunga del totale maggiore di vaccinazioni eseguite finora da un Paese europeo.
In base ai dati diffusi oggi dalle autorità sanitarie e aggiornati a ieri, sono invece circa 280.000 gli individui che hanno ricevuto anche la seconda dose, prima che il governo britannico modificasse le sue linee guida prolungando l'intervallo fra prima vaccinazione e richiamo fino a 11-12 settimane, fino a quando le forniture dei produttori non raggiungeranno il picco.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.