Nuova variante Covid, segnalato un caso a Loreto senza contatti col Regno Unito

Salute e Benessere

La persona risultata positiva al tampone molecolare si trova attualmente in isolamento con la famiglia. La sequenza del virus è stata individuata all’interno del Laboratorio di Virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona

A Loreto, in provincia di Ancona, è stato un riscontrato un caso della cosiddetta “variante inglese” del Covid-19. Come reso noto dal Corriere Adriatico, all’interno del Laboratorio di Virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona è stata individuata una sequenza parziale in una persona che non ha avuto contatti diretti con la Gran Bretagna e che nei giorni scorsi si è sottoposta a tampone molecolare perché aveva un forte raffreddore. Attualmente è in isolamento con la famiglia. “Nel frattempo abbiamo approfondito gli aggiornamenti e ora sappiamo che si tratta della variante inglese”, spiega Stefano Menzo, il direttore del Laboratorio.

Miozzo: “Probabile che la nuova variante circoli già da un po’”

approfondimento

Nuova variante Covid, Ricciardi: “Regno Unito ha taciuto per mesi”

La possibilità che la nuova variante del Covid-19 circoli in Italia già da un po’ di tempo è stata evidenziata anche da Agostino Miozzo, il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico (Cts), nel corso del suo intervento al programma “Timeline”, in onda su Sky TG24. “Che il problema sia esploso domenica tra le 11 e le 18 è poco probabile. Questa variante, che non è la prima e non sarà l’ultima, perché dobbiamo aspettarcene altre, è probabile che sia circolata molto nel nostro Paese, magari già a partire da settembre”. L’esperto ha sottolineato che questa variante del virus non dovrebbe interferire con i test rapidi.

 

Le rassicurazioni di BioNTech

Sul tema sono arrivate anche le rassicurazioni di BioNTech. Secondo l’azienda tedesca di biotecnologia, il vaccino che ha messo a punto con Pfizer dovrebbe essere efficace contro la nuova variante del Covid comparsa nel Regno Unito. “Non sappiamo ancora con precisione se il nostro vaccino possa proteggere contro questa variante. Dal punto di vista scientifico, però, è altamente probabile che possa difenderci anche contro questa variante del Covd”, ha spiegato Ugur Sahin, il fondatore di BioNTech.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24